TEMPO REALE

Mercato Juve live - Incontro con il Barcellona: gli spagnoli vogliono Pogba per il 2016

Intanto da Madrid: il Real vuole Vidal e Llorente

  • A
  • A
  • A

Rafa Benitez vuole Llorente. A sostenerlo il quotidiano di Madrid As secondo cui l'ex tecnico  del Napoli ha espressamente richiesto l'attaccante bianconero, ritenendolo il giocatore ideale per dare respiro a Benzema in attacco.

Il Barcellona su Pogba. Ma la Juve ufficialmente dice no. Il Real Madrid su Vidal: e la Juve ci pensa. Anzi, secondo il quotidiano spagnolo Sport la trattativa sarebbe addirittura ai dettagli. I Blancos avrebbero infatti già trovato l'accordo con il giocatore - contratto di cinque anni - e starebbero discutendo coi bianconeri sul costo del cartellino. Si parla di una richiesta dei bianconeri di 30 milioni di euro.

subito dopo questa raffica dalla Spagna sono arrivate le parole di Beppe Marotta: "Pogba? Abbiamo ricevuto un'offerta da 80 milioni. Ma abbiamo detto no. Pogba rimane alla Juve". I "Gialli" di mercato affascinano. Ci mancherebbe. E subito dopo dalla Juventus fanno sapere che quella foto rilanciata dagli spagnoli sia sì autentica, ma interpretata come atto di cortesia e non come incontro per trattare la cessione (seppure fra un anno) di Pogba ai catalani. La Juve non lo cede.

I siti spagnoli lo hanno battezzato così: "Il patto per Pogba 2016-2017". E a corredo la foto di un vertice a suo modo storico: Ariedo Braida (Barcellona), Soler (Barcellona), Marotta (Juve) e Paratici (Juve). Quartetto che si è incontrato all'ora di pranzo in un hotel, probabilmente a Como. Vertice del quale non si hanno riscontri effettivi, ma solo voci su quel "patto" che sarebbe stato siglato per la prossima stagione. E dalla Spagna le voci danno tutto per fatto e sancito, superata ogni concorrenza (Real Madrid, City). Il Barcellona potrà operare sul mercato solo da gennaio 2016, dunque è fisiologico che Pogba sarà blaugrana solo dal 1 luglio 2016. Quanto al resto degli accordi, una volta sancito quello fra i due club (la contropartita è di 80 milioni: non solo cash), sarà Mino Raiola a strappare per il suo giocatore la cifra più vantaggiosa. Questo, beninteso, è quello che dicono gli spagnoli.
Già, perché subito dopo questa raffica dalla Spagna sono arrivate le parole di Beppe Marotta: "Pogba? Abbiamo ricevuto un'offerta da 80 milioni. Ma abbiamo detto no. Pogba rimane alla Juve". I "Gialli" di mercato affascinano. Ci mancherebbe.

Il Manchester City non molla Pogba. Il francese sembra essere ormai vicino al Barcellona, che lo lascerebbe un anno alla Juventus per poi portarlo nella Liga nel giugno 2016. Gli inglesi sono pronti a pareggiare l'offerta dei catalani e girare 80 milioni di euro più bonus a Beppe Marotta. Ma al centrocampista daranno 12 milioni a stagione per 5 anni.

Albert Soler è partito alla volta di Milano per trattare Pogba direttamente con la Juve. Il dirigente del Barcellona è sbarcato intorno alle 12,30, si è limitato a dire: "Sono qui per lavorare", e quindi è partito in auto per raggiungerà Marotta e Braida, che si sono visti domenica e sono in contatto da diversi giorni. L'incontro ci sarà nel primo pomeriggio ed è destinato a durare fino a stasera, con possibili appendici anche domani.

Oggi sarà il grande giorno dell'incontro Juventus-Barcellona per Pogba. Si parla di una mega offerta da 80 milioni di euro, con Chelsea e Manchester City alla finestra. Un summit che definire l'acquisto, ma solo per l'estate 2016, del centrocampista francese. Il dirigente catalano, Soler, partirà dalla Spagna alle 10.30 per sbarcare a Milano e iniziare la trattativa. In Spagna solo Mundo Deportivo parla di un contatto telefonico in giornata.

Witsel dello Zenit rimane comunque l'alternativa in mezzo al campo. Ma l'ostacolo per la Juve è il valore che lo Zenit attribuisce al talento belga: 40 milioni di euro. Una cifra alta che ha già fatto arrendere il Milan.

Sempre viva la pista che porta a Cuadrado. La Juventus lo segue; il colombiano vuole tornare in Italia dopo il flop al Chelsea. I Blues di José Mourinho aprono a una cessione. Si tratta per un prestito con diritto di riscatto.

La Juventus continua a lavorare anche nel mercato in uscita. Beppe Marotta ha offerto Llorente al Milan. Il giocatore spagnolo piace a Sinisa Mihajlovic. Adriano Galliani potrebbe pensarci, ma la speranza in via Aldo Rossi è arrivare a Ibrahimovic.

Marco Storari lascia la Juventus e va al Cagliari. Dopo 5, stupende, stagioni alla Juve da vice-Buffon e presenze mirate (43) con allegati successi, il portiere ha scelto l'isola e il rilancio del club finito in Serie B dopo aver accarezzato l'idea-Fiorentina e lasciato in sospeso l'opzione-Bologna.

Secondo lo spagnolo "AS", Rafa Benitez ha bloccato la cessione di Isco. Il tecnico spagnolo ha parlato al telefono con il trequartista, ribadendogli la stima e garantendogli un certa regolarità di impiego.

Una volta piazzato Storari alla Fiorentina, la Juve ufficializzerà l'ingaggio di Neto, ex portiere proprio della Viola. Il portiere brasiliano sarà il nuovo vice-Buffon.

Nemmeno il tempo di incassare una risposta dalla Juve, che l'Arsenal cambia idea su Vidal e decide di abbandonare la pista che portava al cileno. Lo scrive il Telegraph, secondo cui Wenger lo considera troppo simile a Ramsey e ha per questo deciso di non insistere con i bianconeri.

Paul Pogba per la Juventus ha un prezzo: 80 milioni. E' la base di partenza che il management bianconero ha in testa per imbastire eventualmente l'asta per il 22enne centrocampista francese. Nelle ultime ore - fonte Mundo Deportivo - si sarebbe fatto sotto anche il Chelsea con una proposta che suona più o meno così: 50 milioni e il cartellino di Oscar, il trequartista brasiliano che tanto piace ad Allegri.

Witsel-Milan è una pista che si è raffreddata e allora la Juventus torna alla carica per il centrocampista belga dello Zenit. Il giocatore piace tanto a Massimiliano Allegri che già ai tempi rossoneri lo avrebbe voluto a Milanello.

Il Real Madrid insiste per Leonardo Bonucci. A volere in Blancos il difensore della Juve è Benitez, pronto a tutto o quasi per lui. tanto che l'allenatore spagnolo avrebbe detto alla sua dirigenza di poter inserire nella trattativa anche quell'Isco che piace tanto ad Allegri.

Secondo la stampa inglese il futuro di Erik Lamela sarà sicuramente lontano dal Tottenham. Gli Spurs dopo due stagioni deludenti vogliono cedere l'argentino, e avrebbero già allacciato i primi contatti con la dirigenza bianconera, da sempre interessata al giocatore.

La notizia è clamorosa: la Juventus vuole Kovacic. Beppe Marotta vede nel croato il sostituto naturale di Pirlo. C'è da abbattere la forte rivalità tra le due squadre, come dimostrato dal famoso scambio di mercato Vucinic-Guarin saltato quando tutto sembrava ormai fatto.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments