LE PAROLE

Juventus, de Ligt: "Rinnnovo? Decido io, due quarti posti non bastano"

Il difensore olandese manda un messaggio ai bianconeri dal ritiro della sua nazionale: "Questo è stato il mio anno migliore"

  • A
  • A
  • A

Matthijs de Ligt non rassicura la Juventus sul suo rinnovo di contratto e manda un messaggio piuttosto chiaro ai bianconeri: "Al momento sono in corso delle discussioni e, quando arriverà il momento giusto, deciderò se rinnovare o se guardare altrove - ha detto il difensore agli olandesi di NOS dal ritiro della sua nazionale -. Ho sempre preso le decisioni in base al progetto sportivo e  due quarti posti consecutivi non bastano. Bisogna fare un passo in avanti, sono risultati deludenti".

L'ex Ajax ha un contratto in scadenza nel 2024, con una clausola rescissoria da 125 milioni di euro. La volontà del club è quella di blindarlo fino al 2026, anche perché Allegri ha espressamente parlato di lui come di uno dei leader del futuro, ma nella trattativa potrebbe rientrare anche un abbassamento della clausola, in modo da concedergli una via d'uscita più agevole nel caso in cui ritenesse conclusa la sua esperienza in bianconero.

Quel che è certo è che il ragazzo ritiene di aver raggiunto un livello importante nella sua carriera: "Credo che questo sia stato il mio anno migliore, in termini di partite giocate e di prestazioni, la società me lo ha confermato - ha detto -. Gli infortuni occorsi a Chiellini e Bonucci mi hanno dato la possibilità di dimostrare il mio valore, ora devo fare uno step ulteriore".

Vedi anche Juventus-De Ligt, in pericolo il rinnovo: il Chelsea prepara l'assalto juventus Juventus-De Ligt, in pericolo il rinnovo: il Chelsea prepara l'assalto

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti