LA SORPRESA

Felipe Melo: “Se Cristiano Ronaldo mi chiama, torno alla Juve”

Il brasiliano strizza l'occhio ai bianconeri: "Il Barça voleva De Ligt, lo ha chiamato CR7 e ora è a Torino..."

  • A
  • A
  • A

Dopo i durissimi botta e risposta con il capitano della Juventus Chiellini, che nella sua autobiografia l'ha definito "una mela marcia", a sorpresa Felipe Melo strizza l'occhio ai bianconeri e non esclude affatto un ritorno a Torino in futuro: "Se la Juve mi chiama per giocare con Cristiano, ritorno - ha dichiarato il brasiliano in un’intervista ai microfoni di Olé - Il Barcellona voleva De Ligt, lo ha chiamato Cristiano Ronaldo e ora è alla Juve, a 20 anni…".

“Ci sono giocatori che fanno la differenza. Messi, Cristiano Ronaldo, Neymar… - ha continuato il centrocampista del Palmeiras, 78 presenze e 4 gol nei due anni in bianconero - Poi ci sono io, Felipe Melo e i calci, una cosa che faccio molto bene. Ma non sono solo questo, eh. Sono anche stato in grado di fare assist a Robinho, per me uno dei migliori nella storia, nella Coppa del Mondo del 2010, contro i Paesi Bassi. Le persone che pensano a Felipe Melo pensano ai calci, ma io non sono solo calci. Non sono andato alla Juventus, all’Inter, alla Fiorentina, al Galatasaray, per i colpi che davo in campo. Ho vinto 15 trofei, ho anche un po’ di qualità". 

Vedi anche Felipe Melo replica a Chiellini: "Fa il fenomeno ma se la faceva sempre addosso" juventus Felipe Melo replica a Chiellini: "Fa il fenomeno ma se la faceva sempre addosso"

Vedi anche Felipe Melo non perdona Chiellini: "Le scuse non servono" juventus Felipe Melo non perdona Chiellini: "Le scuse non servono"

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments