TEMPO REALE

Inter, mercato live: pronta nuova offerta per Perisic, Mancini e Ausilio vedono il ds del Napoli Giuntoli

Il tecnico nerazzurro vuole Mertens e Gabbiadini: no degli azzurri. Ma se ne parla ancora. No dello Zenit per Criscito

  • A
  • A
  • A

L'Inter non molla su Ivan Perisic. I nerazzurri sono pronti a una nuova offensiva col Wolfsburg aumentando l'offerta. Prestito oneroso di cinque milioni di euro con riscatto dopo un numero basso di presenze sui 13-14 milioni

Breve incontro in un hotel di Milano tra il ds del Napoli Giuntoli e quello dell'Inter Ausilio. Successivamente si è unito ai due il tecnco nerazzurro Roberto Mancini. Al termine Ausilio e Mancini sono andati a cena per proseguire il discorso sul mercato. Tanti i possibili temi della discussione tra il dirigente del Napoli e quello dell'Inter: i nerazzurri sono interessati a Mertens e Gabbiadini e hanno proposto uno scambio Juan Jesus-Ghoulam.

Da Giacarta ha parlato il presidente dell'Inter Thohir. "Siamo stati costretti a vendere Kovacic per le regole del Fair Play Finanziario. Lui come Pirlo? Il rischio c'è. La partenza di Shaqiri, come quella del croato, è stata fatta per riequilibrare il bilancio. Lui non era in accordo con Mancini. Possibile che arrivi Perisic, ma chiunque arriverà sarà un calciatore da Inter, che servirà al club, non un mio capriccio".

Nulla da fare per Mimmo Criscito. Il colloquio del suo agente, Andrea D'Amico, con la dirigenza dello Zenit non ha sortito gli effetti sperati dai nerazzurri: il club russo ha detto no ad ogni ipotesi di cessione dell'esterno sinistro ex Genoa.

"Leggo e sento di trattative con il Napoli, addirittura c'è chi mette in primo piano questa pseudo notizia. Bene voglio affermare che non abbiamo mai avuto alcun contatto con il Napoli, società rispettabilissima, che però non abbiamo mai sentito non essendocene la necessità". Lo dice Roberto Calenda, agente dell'interista Juan Jesus. "Consiglio - aggiunge - di non usare il nome di Juan per scopi personali che siano attirare l'attenzione del pubblico o depistare chi cerca la verità. Il ragazzo ha 24 anni, oltre 100 presenze con la maglia nerazzurra e merita il rispetto di tutti".

Il Napoli non si ferma, il mercato è ancora apertissimo e, ciò che più conta per i tifosi azzurri, soprattutto in entrata. Lo si evince dalle parole del presidente De Laurentiis che intervistato da radio Kiss Kiss ha dichiarato di essere al lavoro "per una sorpresa, un colpo, entro il 31 agosto". Intervista nella quale ha poi smentito le partenze di Mertens e Gabbiadini verso Milano: "Nessuna trattativa con l'Inter, nè in entrata, nè in uscita".

Si apre uno spiraglio per Mimmo Criscito. L'agente dell'esterno sinistro dello Zenit, D'amico, si prepara a incontrare la dirigenza del club russo: trattativa non semplice ma possibile.

Non ci sono stati incontri tra i dirigenti di Inter e Napoli, ma i contatti sono continui. L'Inter ha provato a chiedere uno tra Mertens e Gabbiadini ricevendo una risposta negativa. Il Napoli potrebbe aprire al massimo per Callejon. Grande traffico anche per quanto riguarda i terzini: a Mancini piacciono Ghoulam e Strinic, mentre Santon e D'Ambrosio potrebbero fare il percorso inverso. Sul piatto anche Juan Jesus ed Hernanes. Trattativa molto articolata e in divenire.

I soldi incassati dalla cessione di Kovacic non verranno reinvestiti interamente sul mercato. Per l'operazione Perisic l'Inter non ha intenzione di versare i 20 milioni cash in un'unica soluzione chiesta dai tedeschi. I nerazzurri stanno pensando di alzare l'offerta del prestito oneroso a 8 milioni, con riscatto obbligatorio fissato a 12. Ma il Wolfsburg non apre.

Ondrej Duda era ad un passo dall'Inter, invece per ora è rimasto al Legia Varsavia. Intervistato in Polonia da Przegladzie Sportowym, il centrocampista spera ancora nell'avventura nerazzurra: "La vendita di Kovacic al Real può riaprire l'affare con l'Inter? Fino a quando la finestra di mercato rimane aperta può succedere di tutto. Non chiudo a nessuna opzione. Ma oggi sono concentrato sul Legia, per adesso rimango qui. Avevo già le valigie pronte e avevo anche comprato un appartamento, ero vicinissimo a partire. Non voglio mentire dicendo che non stavo pensando seriamente a un trasferimento all'Inter. Poi la trattativa è entrata in una fase di stallo ed è stato difficile per me riprendermi mentalmente. Ma sono sempre stato bene al Legia, quindi non c'è motivo di discutere la mia situazione. Quel che sarà sarà".

Puntuale ecco che a pochi giorni dalla chiusura del mercato rispunta il nome di Lavezzi. Di certo c'è che il procuratore dell'argentino, Alejandro Mazzoni, si trova a Parigi per discutere del futuro dell'esterno del Psg.

No del Napoli per Mertens e Gabbiadini: per il momento gli azzurri non mollano e hanno così rispoto negativamente alle richieste dell'Inter che come contropartita aveva avanzato le ipotesi Juan Jesus ed Hernanes.

L'Inter insiste per Perotti. L'argentino, infortunato, dovrà stare fermo quindici giorni, ma l'interesse dei nerazzurri resta fortissimo: con il Genoa si sta cercando di imbastire una trattativa che coinvolga anche Nagatomo. Prende corpo l'idea di uno scambio.

Intrecci di mercato importanti tra Inter e Napoli. In serata, o al più domani, è previsto un summit tra le due dirigenze: sul tavolo le mire dell'Inter per Ghoulam, Mertens e Gabbiadini e l'interesse degli azzurri per Juan Jesus e Ranocchia. Mancini, in particolare, insiste per il belga, per il quale però il Napoli continua a fare muro.

Mateo Kovacic è ufficialmente un giocatore del Real Madrid. Il croato ha lasciato così l'Inter ed è pronto a iniziare la sua nuova avventura. Domani, ore 13, sarà presentato al Santiago Bernabeu. Il giocatore ha firmato un contratto di 6 anni.

Ore decisive per il futuro di Siqueira. Secondo quanto riporta il quotidiano spagnolo As, il laterale dell'Atletico Madrid ha ottenuto dal club di non allenarsi con il resto della squadra. Sulle sue tracce ci sono Inter e Psg.

Roberto Mancini non molla Felipe Melo: "A questa squadra manca un giocatore di personalità in mezzo al campo e Felipe Melo è un centrocampista che possiede questa caratteristica. Vediamo cosa succederà nei prossimi giorni". Il Galatasaray chiede 3 milioni di euro e soprattutto di fare in fretta per trovare un sostituto.

La pista per arrivare a Coentrao non è percorribile. Il Real Madrid vuole 15 milioni di euro e il giocatore 4 milioni a stagione di ingaggio. Così nelle ultime ore è spuntata l'idea di uno scambio tra Juan Jesus e Ghoulam con il Napoli.

Dopo la cessione di Kovacic al Real Madrid, l'Inter insiste per Perisic. Per l'esterno il Wolfsburg vuole 17 milioni di euro più 3 di bonus con pagamento immediato di 10-12 milioni. Ma il club di corso Vittorio Emanuele, al momento, si è spinto fino a 8 milioni per il prestito onerso con un riscatto fissato a 12. Si lavora e si hanno ancora 13 giorni di tempo per concludere la trattativa.

L'Inter ha parlato con il Real Madrid di Coentrao ma la sua valutazione è di 15 milioni per il cartellino, 4 milioni la richiesta di ingaggio. Ipotesi scambio con il Napoli Juan Jesus-Ghoulam.

"Il mio lavoro è quello di cercare di soddisfare le esigenze dei miei giocatori, però a volte ci sono delle opzioni che sono più complicate di altre. Lo Zenit lo ritiene un titolare inamovibile e non credo abbia bisogno di soldi, di conseguenza è un'operazione difficile". Così l'agente di Criscito Andrea d'Amico nello Speciale 'Calciomercato' in onda su Premium Sport. "Il viaggio in Russia? Una coincidenza. Cosa direbbe il giocatore? Bisogna essere corretti, il giocatore ha un contratto di quattro anni e ha rispetto per i suoi tifosi. Qualsiasi affermazione non sarebbe corretta. Le sue frasi sull'interessamento dell'Inter? Ha detto qualcosa di ovvio".

Il tecnico dell'Inter Mancini ha grosse perlessità sul nuovo acquisto Montoya. Per questo, secondo quanto ha rivelato Paolo Bargiggia nello Speciale Calciomercato su Premium Sport, starebbe sondando la possibilità di ingaggiare Jacopo Sala del Verona, che piace anche al Napoli.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments