INTER

Inter, Ausilio a Barcellona: contatto col ds blaugrana e il procuratore di De Zerbi

Il direttore sportivo nerazzurro vede Alemany e Crnjar: nei mesi passati si era parlato di uno scambio Brozovic per Kessie

  • A
  • A
  • A

Piero Ausilio avvistato giovedì a Barcellona: ieri il direttore sportivo dell'Inter ha fatto un blitz in Spagna per alcuni incontri di calciomercato ed è stato fotografato assieme a Mateu Alemany, omologo del club blaugrana, e al procuratore Edoardo Crnjar che tra i suoi assistiti ha anche Roberto De Zerbi, uno dei nomi fatti per l'eventuale successione di Simone Inzaghi a fine stagione.

INTER, MISSIONE BARCELLONA PER AUSILIO

 Per un direttore sportivo è normale avere incontri di lavoro durante l'annata, ma un viaggio del genere a un mese mezzo dalla fine della stagione è ovvio che abbia una cassa di risonanza diversa. Negli scorsi mesi col Barcellona si era parlato di un possibile scambio tra Marcelo Brozovic e Franck Kessie, anche se la situazione era diversa da quella attuale visto che gli agenti dell'ivoriano hanno smentito più volte l'addio e lo stesso giocatore ha iniziato a trovare un po' più di spazio nella squadra che si appresta a vincere la Liga. Il centrocampista croato, invece, resta tra i primi papabili per un addio, per via della crescita di Calhanoglu come regista ma anche perché l'investimento Asllani dovrà trovare riscontro sul campo prima o poi.

Vedi anche Zhang, i creditori di Hong Kong possono mettere in pericolo l'Inter inter Zhang, i creditori di Hong Kong possono mettere in pericolo l'Inter

INTER, AUSILIO VEDE L'AGENTE DI DE ZERBI

 Edoardo Crnjar è un giovane ma già potente procuratore che conta diversi assistiti, tra questi - restando a Barcellona - il difensore Araujo che piacerebbe anche per sostituire il partente Skriniar ma che ha parametri economici fuori scala per l'Inter. L'agente croato lavora molto nell'orbita Sassuolo e non a caso cura gli interessi anche di Roberto De Zerbi, uno dei nomi principali fatti per sostituire (eventualmente) Simone Inzaghi. Il tecnico del Brighton in realtà ha dichiarato a più riprese di trovarsi bene in Premier League, dove sta facendo bene, e nei mesi passati è stato per esempio accostato alle panchine di Tottenham e Chelsea

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti