Guardiola: "Juve? Resto al City"

"Anche se mi vogliono altrove, non vado via". Zidane in pole per il dopo Allegri

  • A
  • A
  • A

Il nome di Pep Guardiola è finito nell'elenco dei candidati alla panchina della Juve in caso di fine del rapporto con Allegri,. Ma l'allenatore spagnolo ha spento le voci sul nascere. "Non so perché i media dicano queste cose, hanno trasformato un tweet in una notizia. Io ho ancora due anni di contratto qui e me ne vado solo se mi licenziano. Se mi vogliono altrove, io resto al City", ha detto dopo il successo sul Watford.

Insomma, per il momento sembra che quella di Guardiola non sia un'ipotesi percorribile e così resta calda la strada che porta a Zinedine Zidane. "Zizou" avrebbe rifiutato un ritorno al Real Madrid, a un passo dall'esonerare Solari, proprio per aspettare l'evolversi della situazione di Allegri in casa Juve. Intanto, lo stesso Zidane è spuntato a Torino, dove ha anche aperto una struttura sportiva che porta il suo nome. Ed è proprio al centro Z5 di Mappano, che l'allenatore francese si è fatto immortalare in una foto pubblicata sull'account Instagram dell'ex attaccante bianconero Amoruso. Nell'immagine si vedono in tenuta da calcetto Zidane sorridente con al fianco proprio Amoruso, Iuliano e Ciro Ferrara suoi ex compagni proprio ai tempi della Juve di Lippi. Chissà che questa rimpatriata non sia solo il preludio a un ritorno definitivo...

Visualizza questo post su Instagram

⚽️#supercalcetto# #memories#

Un post condiviso da Nicola Amoruso (@nicola_amoruso_) in data:

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments