LA DECISIONE

De Zerbi, addio vicino allo Shakhtar: "Senza campionato inutile restare"

L'allenatore italiano sta pensando di lasciare l'Ucraina: "Se non si gioca vorrei iniziare una vita normale e tornare a lavorare"

  • A
  • A
  • A
© Getty Images

Roberto De Zerbi ha annunciato il suo possibile addio allo Shakhtar Donetsk se il campionato ucraino non dovesse giocarsi regolarmente visto il protrarsi della guerra. "Potrebbe essere arrivato il mio ultimo giorno da allenatore dello Shakhtar. Ho parlato con tutti, dai giocatori alla dirigenza del club. Se il campionato si dovesse giocare, mi piacerebbe restare qui, ma se dovesse succedere il contrario allora vorrei iniziare una vita normale e tornare a lavorare", ha detto ai canali del club.

Vedi anche Ucraina: ufficiale lo stop definitivo al campionato, il titolo non viene assegnato Calcio estero Ucraina: ufficiale lo stop definitivo al campionato, il titolo non viene assegnato Il suo pensiero, comunque, resta sempre rivolto agli ucraini. "In questo momento difficile sono con l'Ucraina e tutti gli ucraini perché mi piace essere con le brave persone, che hanno dignità, coraggio e orgoglio. La gente ucraina mi ha insegnato molte cose", ha detto De Zerbi.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti