Il Bayern ha rsicattato Coman

I tedeschi hanno esercitato il diritto d'acquisto del francese: operazione totale da 28 milioni

  • A
  • A
  • A

Il Bayern Monaco ha riscattato dalla Juventus Kingsley Coman. Il club bavarese ha esercitato l'opzione di riscatto che scadeva il 30 aprile e che prevede il versamento ai bianconeri di 21 milioni di euro in due rate. Il francese era arrivato in prestito biennale in Baviera nel 2015 dietro il pagamento di 7 milioni di eruo. "Un giocatore molto importante per il futuro, contribuirà alla nostra crescita", ha detto l'ad Karl-Heinz Rumenigge.

Momento delicato per il Bayern, in pochi giorni eliminato sia dalla Champions che dalla Coppa di Germania. E mentre la squadra di Ancelotti si appresta a concludere il campionato con la vittoria nella Bundesliga, ecco il comunicato, per la verità atteso, sul riscatto di Coman.

Il francese era arrivato alla Juventus nell'estate del 2014 a parametro zero dal Psg. Coman aveva appena compiuto 18 anni, essendo nato a Parigi il 13 giugno 1996. Aveva firmato un quinquennale. Dopo una sola stagione, l'occasione Bayern: prestito oneroso biennale (2+5 milioni), riscatto fissato a 21 milioni da esercitare entro il 30 aprile 2017. Ed ecco l'annuncio del club bavarese, che ha ufficializzato anche il nuovo contratto fino al 30 giugno 2020. "Coman è un tassello importante per il futuro della nostra squadra, così abbiamo deciso di esercitare l'opzione d'acquisto", ha spiegato Rummenigge. "È promettente e ha grande potenziale. Siamo sicuri che ci sarà di grande aiuto".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments