F1, a Monaco pole di Ricciardo

Vettel conquista la prima fila. Hamilton beffa Raikkonen

di
  • A
  • A
  • A

Pole position di Daniel Ricciardo nel GP di Monaco di Formula 1. Da favorito, l'australiano non ha tradito le attese con una Red Bull super: 1:10.810. Seconda posizione per Sebastian Vettel che con un giro super si è fermato +0.229. Il ferrarista ha conquistato la prima fila battendo Hamilton (Mercedes) e Raikkonen. Delusione per Verstappen che dopo il botto nelle Libere 3 non ha potuto scendere in pista: partirà ultimo.

A Monaco Daniel Ricciardo può sfoggiare il suo sorriso più bello dopo aver conquistato una pole che si ricorderà per tutta la vita. Un giro perfetto e pieno di significati quello che l'ha messo lì davanti a tutti. Dal record della pista nel Principato alla leadership nel box Red Bull. Lui, a differenza del compagno Verstappen, non ha sbagliato e ha confermato di guidare la vettura più veloce e agile tra i guard rail più glamour del mondo. Sempre davanti per tutto il sabato e in Q3 la performance che tutti si aspettavano: ora è il favorito numero uno per la gara.

In casa Red Bull l'applauso è soffocato un po' dalla delusione di Max Verstappen che ha negato al team una doppietta quasi certa. L'errore nelle Libere 3 l'ha condannato in pit-lane durante le qualifiche. Sostituzione del cambio e ultima posizione in griglia. Condannato a una gara in rimonta, l'olandese magari avrà capito la lezione. Tanto che dopo l'incidente è stato anche redarguito davanti alle telecamere dal boss Hemult Marko.

Prima fila spalancata per Sebastian Vettel che non è si è fatto sfuggire l'occasione di portare la sua Ferrari al fianco di Ricciardo. Il tedesco si è avvicinato alla prestazione top con un guizzo finale e lotterà alla prima curva per costruire una domenica importante. L'amarezza all'interno del team del Cavallino arriva da Kimi Raikkonen che non è riuscito a mettersi dietro Lewis Hamilton e scatterà in quarta posizione. Il campione del mondo, con la sua estrema classe, ha strappato una terza posizione importantissima visti i tanti problemi di sovrasterzo e surriscaldamento degli pneumatici della sua Mercedes. Problemi confermati anche da Bottas (5°) e in difficoltà per tutto il weekend.

Sesto Ocon (Force India) davanti ai due spagnolo Alonso (McLaren) e Sainz (Renault). Ottime le prove di Sirotkin (Williams) e Leclerc (Sauber-Alfa Romeo) che hanno strapazzato i compagni di squadre e partiranno rispettivamente 13° e 14°.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments