IL CASO

Superlega, Barcellona: "La Juve vuole ritirarsi, noi aspettiamo la Corte Ue"

"La sentenza della Corte di Giustizia dell'Unione Europea determinerà la nostra posizione finale in merito"

  • A
  • A
  • A
Superlega, Barcellona: "La Juve vuole ritirarsi, noi aspettiamo la Corte Ue" - foto 1
© Getty Images

Nuovo capitolo sulla questione Superlega. Dopo gli ultimi risvolti, attraverso un comunicato ufficiale, il Barcellona ha precisato infatti la sua posizione ribadendo l'intenzione di proseguire con il progetto in attesa della sentenza della Corte di Giustizia dell'Unione Europea. "Il Barcellona conferma di aver ricevuto la comunicazione firmata da Gianluca Ferrero, attuale presidente della Juventus - si legge nella nota del club blaugrana -. In ottemperanza agli obblighi di legge e contrattuali, il Barcellona manterrà la massima riservatezza in merito alla Juventus per valutare il suo possibile ritiro dal progetto Superlega". 

Vedi anche Juve tra Superlega e mercato: è l’ora degli addii juventus Juve tra Superlega e mercato: è l’ora degli addii

Senza dare ulteriori dettagli sul carteggio con la Juve, dunque, il Barça conferma il passo indietro dei bianconeri, ma non si accoda al dietrofront dei successori di Agnelli in attesa di novità dal fronte giuridico. "Il Barcellona desidera ricordare che il progetto è attualmente nel bel mezzo di un procedimento giudiziario in attesa di risoluzione da parte della Corte di Giustizia dell'Unione Europea in Lussemburgo e sottoposto alla tutela della giustizia in Spagna - prosegue il comunicato del Barça -. La risoluzione della Corte di giustizia della Ue sarà essenziale per garantire la necessaria certezza del diritto in merito all'interpretazione adeguata e corretta del quadro giuridico del calcio professionistico in Europa". "Questa risoluzione, che dovrebbe essere approvata nei prossimi mesi, determinerà la posizione finale del Barcellona in merito", conclude la nota blaugrana. 

La comunicazione ufficiale del Barça sulla Superlega arriva a poche ore dalla missiva con cui la Juve ha comunicato agli altri club fondatori una possibile uscita dal progetto. Mossa che, nonostante le smentite del club bianconero, in Spagna alcuni media hanno subito messo in relazione a possibili minacce dell'Uefa con tanto di esclusione dalle competizioni europee per tre anni

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti