SERIE B

Serie B, la Cremonese riparte di slancio: Ascoli sconfitto al Del Duca

Un autogol di Padoin e le reti di Palombi e Bianchetti consentono ai grigiorossi di uscire dalla zona playout, dove scivolano proprio i bianconeri

  • A
  • A
  • A

La Serie B è ufficialmente ripartita: nel recupero del 25o turno, la Cremonese batte l’Ascoli 3-1 in trasferta e conquista i primi tre punti in palio dopo lo stop. Decidono l’incontro un’autorete di Padoin al 18’, il raddoppio di Palombi al 22’ e il tris di Bianchetti al 59’. Non basta ai padroni di casa la rete di Morosini al 39’. In classifica i bianconeri scivolano in zona playout, sorpassati proprio dai grigiorossi.

La serie cadetta si rimette in moto con una partita dal buon ritmo che la Cremonese porta a casa con pieno merito in casa di un Ascoli volenteroso ma confuso. Chi si aspettava una partita dai ritmi bassi resta piacevolmente sorpreso sin da subito: le due squadre, nonostante la pioggia incessante del primo tempo, si sfidano a viso aperto ed è la Cremonese a concretizzare la prima vera occasione da gol, al 18': il pallone calciato da Castagnetti dalla bandierina prende un rimbalzo bizzarro e si dirige verso la porta, Padoin prova a salvare ma con il colpo di testa l’ex Juventus non fa altro spingere la palla nella propria porta. La squadra di Abascal (subentrato a Roberto Stellone sulla panchina dell'Ascoli durante la lunga pausa) subisce il colpo e dopo pochi minuti, al 22’, concede anche lo 0-2: uno-due tra Palombi e Valzania nei pressi dell’area di rigore, il primo si ritrova davanti a Leali e lo fulmina con una conclusione potente. Il tecnico spagnolo prova così a mischiare le carte, inserendo Andreoni e Ranieri al posto di Pucino (vittima di un infortunio) e Gravillon. La mossa paga dal punto di vista tattico e l’Ascoli accorcia al 39’: Morosini si libera al limite dell’area e fa partire un diagonale di precisione millimetrica, che supera Ravaglia e riaccende le speranze dei padroni di casa.

La ripresa è caratterizzata da ritmi più bassi e da una Cremonese che non solo controlla agilmente il vantaggio, ma lo riallunga al 59’: Bianchetti s’invola sulla destra, va via a Brosco in velocità e con un bel pallonetto supera Leali per il 3-1. Inutile il tentativo d’intervento di Andreoni, che non riesce a impedire che il pallone entri in rete. Nel finale la spinta dell’Ascoli, che fa esordire in B i giovanissimi Mattia D’Agostino e Francesco Intinacelli, non è sufficiente a creare pericoli alla porta difesa da Ravaglia e la Cremonese può esultare al fischio finale. In classifica le due squadre si riallineano, in quanto a partite giocate, al resto del campionato cadetto, che proseguirà nel fine settimana con la 29a giornata. Con la vittoria, la Cremonese esce dalla zona playout ed è ora quindicesima con 33 punti, sorpassando proprio l'Ascoli, ora sedicesimo a quota 32.

RISULTATI E CLASSIFICHE 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments