SERIE B

Serie B: l'Ascoli fa sul serio, 4-2 alla Ternana e playoff agganciati con un super Maistro

I bianconeri s’impongono al Liberati per 4-2 con la doppietta del centrocampista veneto, segnano anche Caligara su rigore e Baschirotto

  • A
  • A
  • A

Tante emozioni nel match della diciannovesima giornata di Serie B. A spuntarla è l’Ascoli, che con il 4-2 alla Ternana raggiunge l’ottavo posto, l’ultimo che porta ai playoff. I marchigiani chiudono la pratica del Liberati già al 45' grazie alla doppietta di Maistro e al rigore di Caligara. Nel secondo tempo, i rossoverdi la riaprono con Falletti, ma a certificare la vittoria ci pensa Baschirotto. Di Peralta l’ultima rete a tempo scaduto.

ipp

LA PARTITA

L’Ascoli si conferma una delle protagoniste di questa Serie B, soprattutto in trasferta, dove vola: ennesima conferma è il 4-2 alla Ternana al Liberati. Eppure, l'inizio è tutto degli umbri di Lucarelli, che nei primi minuti vanno più volte vicini alla rete del vantaggio. Ma è solo il preludio al Fabio Maistro show: il centrocampista veneto sale in cattedra e al 20' pennella l’1-0, sbloccandosi in stagione con un gran gol su punizione che beffa Iannarilli. Tre minuti dopo, lo stesso Maistro si ripete ricevendo allo spigolo dell’area di rigore e sfoderando un tiro a giro sul secondo palo imprendibile. Al 41', invece, Defendi stende Bidaoui in area e regala un rigore ai bianconeri, che ringraziano e trasformano con Caligara. Nel secondo tempo, la Ternana prova a riaprirla e al 56' va in rete: Donnarumma attira su di sé l’attenzione di tutto il reparto difensivo ospite e poi con un assist al bacio serve Falletti, che scaraventa in porta il gol della speranza. L’Ascoli, però, non si scompone, gestisce e riparte in contropiede, e proprio in uno di questi Tsadjout si guadagna un altro rigore: il Var, però, smentisce l'arbitro Marini e lo trasforma in una punizione al limite dell’area. Alla battuta ancora Maistro che costringe Iannarilli alla parata ma sulla respinta il più lesto è Baschirotto che manda in archivio il match. Solo per le statistiche il piattone con cui Peralta sigla il 2-4 definitivo a tempo ormai scaduto. L'Ascoli sale così all'ottavo posto, l'ultimo disponibile per i playoff, e aggancia a 29 punti il Cittadella, mentre la Ternana resta ferma a quota 23.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti