Brescia, Caracciolo non basta

L'anticipo del Rigamonti finisce 1-1: Rondinelle avanti col solito Caracciolo, i Galletti rispondono subito con Brienza

  • A
  • A
  • A

Un punto per uno, al termine di una partita equilibrata. Al Rigamonti finisce 1-1 l'anticipo della settima giornata di Serie B, Brescia e Bari si spartiscono la posta e fanno entrambe un piccolo passo avanti in classifica. Dopo un primo tempo con parecchie occasioni ma a reti biance, nella ripresa arrivano i due gol: al 53' il vantaggio delle Rondinelle firmato dall'eterno Caracciolo , al 62' il pareggio dei Galletti siglato da Brienza.

Brocchi si affida all'estro di Morosini e all'esperienza di Caracciolo, che la settimana scorsa ha compiuto 35 anni, mentre Stellone è costretto a far a meno di Maniero e lancia la coppia De Luca-Brienza. Le scelte dei due tecnici pagano da subito: Morosini scaglia due missili da fuori che per un soffio non inquadrano la porta, mentre De Luca mette in crisi la difesa di casa con continui tagli ma davanti a Minelli si fa ipnotizzare due volte. Sul finire di frazione di prova anche il biancorosso Fedele, ma ancora Minelli è bravo a smanacciare sul palo: all'intervallo è 0-0.

Nella ripresa il ritmo resta alto e arrivano pure i gol: il primo lo segna Caracciolo al minuto 53 con un colpo di testa su cross di Bubnjic, ma è decisiva la clamorosa uscita a vuoto di Ichazo, il secondo invece lo sigla Brienza al 62' con una sventola mancina dal limite che si insacca vicino all'incrocio dei pali. Un botta e risposta che accontenta entrambe le squadre, che nell'ultima mezz'ora - complice la stanchezza - abbassano i ritmi e si accontentano del punticino: lombardi momentaneamente quinti insieme allo Spezia, pugliesi settimi a braccetto col Carpi.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments