STASERA ALLO STADIUM

Juventus-Roma: la finta amichevole che nasconde ambizioni europee

Le squadre, rivali da sempre, pensano già a Champions ed Europa League. E occhio all'intreccio Zaniolo

  • A
  • A
  • A

Sarri ha già detto "Pensiamo a fare festa", Fonseca è stato un po' più cauto "Prima del Siviglia c'è da finire il campionato" ma è innegabile che Juventus-Roma di questa sera sarà una partita a due volti. Sportivamente ha poco da raccontare visto che entrambe le squadre hanno già raggiunto i propri obiettivi e pensano più che altro agli impegni europei (e le scelte di formazione sono lì a testimoniarlo). Poi però c'è la storica rivalità, non sarà mai un'amichevole come ha efficacemente sintetizzato il Romanista nella sua prima pagina odierna.

Senza dimenticare gli intrecci di mercato, tante le trattative sull'asse Torino-Roma negli ultimi anni (da Pjanic a Spinazzola passando per Szczesny solo per fare qualche nome) ma più vive che mai anche di questi tempi visto l'affaire Zaniolo

Anzi, sarà proprio lui l'osservato speciale allo Stadium: in campo magari non vedremo i vari Ronaldo, Dybala, Dzeko e Pellegrini ma tra i giovani in rampa di lancio come Frabotta, Muratore e Calafiori c'è un 21enne che vuole (ri)svoltare nella partita che all'andata gli aveva regalato il primo brutto infortunio della carriera. Zaniolo, spronato da Fonseca e compagni e spesso al centro di voci di mercato, cercherà di lasciare il segno sul campo, la cosa che gli riesce meglio.

Un po' la stessa cosa che varrà per Higuain. Il Pipita post lockdown ha fatto vedere pochi sprazzi di luce ma, con Dybala ancora in fase di recupero, al momento è lui il candidato più forte per affiancare CR7 contro il Lione nel vero obiettivo bianconero di stagione.

Ed ecco allora, il vero lato nascosto di questo Juve-Roma: le ambizioni europee di chi ha messo la Champions in cima alle proprie priorità e il sogno di di chi può tornare ad alzare un trofeo dopo 12 anni. Perché quello di stasera sarà l'ultimo vero test prima del ritorno delle competizioni internazionali: e non potrà mai essere un'amichevole...

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments