Samp, Muriel: "Mi sono strappato"

L'attaccante colombiano rientra in Italia: ora gli esami, stagione a rischio

  • A
  • A
  • A

I tifosi della Sampdoria sono in ansia per Luis Muriel, uscito dopo appena mezzora per un problema muscolare nella sfida contro la Bolivia di giovedì. Prima di imbarcarsi per Genova, l'attaccante colombiano ha fatto il punto della situazione. "E' un infortunio che ho già vissuto - ha spiegato -. Quando il medico Ulloa mi ha chiesto ho detto che avevo uno strappo. Sapevo quali sono le sensazioni e i sintomi".

Al quotidiano El Heraldo, Muriel ha spiegato le sensazioni provate quando si è procurato il problema muscolare. "Appena avvertito, ho capito che era successo qualcosa di brutto. Ora torno in Europa ed effettuerò dei test per conoscere la gravità della lesione". Certa la sua assenza alla ripresa di campionato contro l'Inter, il bomber colombiano rischia di chiudere anzitempo la stagione. La Samp spera che la lesione muscolare possa essere curata in un mese e di riavere l'attaccante per le ultime partite di campionato. Ma se la diagnosi dovesse confermare lo "strappo", temuto da Muriel che in passato ha avuto ripetuti problemi simili, allora la stagione del colombiano sarebbe definitivamente conclusa.

Una disdetta per Giampaolo, che dovrà fare a meno dell'uomo più in forma della sua Samp. Senza contare che anche il suo sostituto, Patrick Schick, ha lasciato il ritiro della nazionale ceca per tornare a curarsi a Genova dopo la distorsione alla caviglia rimediata contro la Juventus.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments