"Confermiamo la nostra crescita"

Il tecnico della Roma recupera Fazio e Paredes

  • A
  • A
  • A

Dopo tre trasferte consecutive, Europa League compresa, la Roma torna all'Olimpico. Roccaforte giallorossa dove in campionato sono arrivate solo vittorie. Ma nella conferenza stampa della vigilia Spalletti avverte i suoi: "Attenzione al Bologna. Donadoni è bravo, sarà una partita difficile, ma noi pensiamo di poter confermare la nostra crescita". Assente Manolas, in difesa recupera Fazio, a disposizione anche Paredes.

La Roma all'Olimpico in campionato ha una media di quasi 3 gol e mezzo a partita ma Spalletti spiega: "Mi sembra casuale, c'è successo di vincere con 4 reti di scarto faticando per 80 minuti. Poi segnamo e si crea un'apertura, e in 10 minuti sistemiamo la partita. Fuori casa magari non abbiamo fatto risultato, ma vedo più equilibrio. La cresciuta della squadra è tangibile, visibile nelle radici. Radici che sono più forti e dimostrano un cambio di mentalità".

Il tecnico toscano fa anche un punto sugli infortunati: "Manolas,Totti e Emerson hanno svolto lavoro individuale. Seck rientra in gruppo come Fazio. Per Vermaelen nessuna ipotesi di intervento chirurgico al momento, non ha bisogno di ulteriori controlli specialistici. Il dolore rimane tollerabile, la pubalgia richiede tempo e la prognosi non si può fare con certezza. Secondo noi possiamo riaverlo a disposizione in poche settimane. Siamo vicini alla soluzione".

Sulla Juventus e le parole di Buffon, Spalletti ha un suo personale punto di vista: "Non ho il tempo per guardare le situazioni dei bianconeri, sono concentrato sulle nostre. A noi non regala niente nessuno, come dimostra il portiere dell'Empoli che ha parato tutto".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments