Roma, sempre più vicino l'addio di Dzeko

La società non sarebbe soddisfatta del rendimento del bosniaco, il cui contratto non verrà rinnovato. Il video della festa di compleanno ha fatto irritare il club

  • A
  • A
  • A

È rivoluzione totale in casa Roma. Il club capitolino tra addii (Di Francesco e Monchi) liti e polemiche (ieri il botta e risposta tra Monchi e Pallotta) è già proiettato al futuro e di questo futuro potrebbe non fare più parte Edin Dzeko. Subito dopo la sconfitta dei giallorossi in campionato con la Spal, infatti, l'attaccante bosniaco è volato a Sarajevo per celebrare il suo 33esimo compleanno e i video che sono stati postati sui social, che lo mostrano sereno, sorridente e divertito mentre balla con una danzatrice del ventre, avrebbero, secondo il Corriere dello Sport, molto irritato la Roma.

Sempre secondo il quotidiano inoltre, la società giallorossa non sarebbe soddisfatta del rendimento offerto da Dzeko in questa stagione (solo 12 gol) e neanche di alcuni suoi atteggiamenti (spesso troppo nervoso e litigioso), motivi per cui il club non avrebbe nessuna intenzione di rinnovare il contratto dell'attaccante, che è in scadenza nel 2020.

La sensazione, insomma, è che la rottura sia ormai insanabile, tanto che la Roma è pronta a mettere il bosniaco ufficialmente sul mercato (non vorrebbe scendere sotto i 30 milioni). Poco più di un anno fa il bosniaco disse no al Chelsea, ma in Premier League Dzeko ha ancora tanti estimatori, Everton e West Ham su tutte. Nonostante il corteggiamento inglese però, scrive il Corriere dello Sport, l'attaccante preferirebbe rimanere in Italia ed ecco perché torna in auge l'ipotesi Inter, che avrebbe già fatto i primi sondaggi e individuato in Dzeko il profilo giusto in caso di addio di Mauro Icardi.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments