Roma, Ranieri applaude i suoi: "I tifosi siano contenti"

Il tecnico giallorosso: "Il pareggio smuove poco la classifica, ma sono soddisfatto"

  • A
  • A
  • A

Dopo due ko in fila la Roma torna a fare punti e dopo la spettacolare gara con la Fiorentina Claudio Ranieri si dichiara molto soddisfatto: "È un pareggio che smuove poco la classifica - ha detto il tecnico giallorosso - ma in questo momento di difficoltà giocare in questo modo contro un'ottima Fiorentina è un bel segnale. L'ultima volta che abbiamo giocato con loro ne abbiamo presi 7, stasera abbiamo fatto una buona prestazione, soprattutto visto ilperiodo di difficoltà. Peccato per il gol preso da calcio d'angolo perché l'avevamo preparato, però mi sono piaciuti molto l'orgoglio e la determinazione dei ragazzi. Credo che i tifosi debbano essere contenti".

"Oggi abbiamo avuto due volte una buona reazione, dobbiamo essere soddisfatti, abbiamo vinto diversi duelli e questo era quello che volevo: dare una dimostrazione a noi stessi e dimostrarlo anche ai nostri tifosi, siamo ancora lì, possiamo andare in Europa" ha aggiunto Ranieri, che poi si è soffermato sui singoli: "Zaniolo è un trequartista al 100%, ma deve ancora migliorare molto perché riceve troppo spesso palla spalle alla porta. Comunque è giovane e può crescere ancora tanto".

"Schick per me è un grande giocatore, però deve vincere la timidezza. Ha grandi colpi ma deve dimostrarlo in campo, io ci credo tanto. Pastore sta recuperando, ancora non è pronto, ma sicuramente potrà darci una mano. Infortuni? Stiamo lavorando stando attenti a tutto, anche perché giocando ogni tre giorni allenarsi è difficile. Anche Perotti si è fatto male, speriamo non sia nulla, domani farà gli esami. È incredibile, ne ritroviamo due e ne perdiamo due, quest'anno va così".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments