LE PAROLE

Roma, Petrachi: "Infortuni? Stiamo rifacendo i campi a Trigoria"

Il ds giallorosso: "I giocatori si sono lamentati della durezza del manto erboso. Mercato? Le altre squadre hanno capito che non siamo una succursale"

  • A
  • A
  • A

Nel corso della conferenza stampa di presentazione di Mkhitaryan, Gianluca Petrachi ha affrontato diverse tematiche. A partire dagli infortuni muscolari che hanno colpito la squadra di Fonseca. Il ds della Roma ha già messo a punto una soluzione: "Stiamo cambiando il manto erboso di Trigoria, perché i ragazzi a volte si lamentano della durezza. Ho chiesto alla società di intervenire, lo stiamo facendo sul campo principale e lo faremo anche sugli altri campi: li rizolleremo per togliere ogni tipo di alibi ai calciatori. Mi auguro che le cose possano migliorare”.

Il dirigente ex Torino si è soffermato sui casi singoli come riporta il sito ufficiale dei capitolini: "Spinazzola e Pastore di tanto in tanto hanno avuto infortuni muscolari, Zappacosta mi ha stupito, perché si è fatto male nel riscaldamento pre-gara e non si era fatto nulla prima. Under è un giocatore molto esplosivo, mi ha detto che si è stirato facendo un colpo di tacco forte e improvviso, può capitare. La mia attenzione sarà rivolta a questa problematica". 

C'è spazio anche per il mercato e Petrachi espone concetti forti se non vere e proprie frecciate alle altre big: "Sono orgoglioso di aver mantenuto la promessa data a tutti quanti i tifosi il primo giorno, quando ho spiegato che la Roma non sarebbe stata la succursale di nessuno. Tutti hanno capito che oggi non possono venire alla Roma a dettar legge e prendersi i calciatori come vogliono e fare i prepotenti. Spero che questa cosa venga mantenuta e rispettata”.

Sul rinnovo di Dzeko, che a inizio mercato sembrava a un passo dall'Inter: "Quanto successo nell’anno difficile della Roma aveva creato del malumore nel calciatore e io ho cercato di fargli capire che qualcosa stava cambiando, che stava nascendo una Roma diversa e lui doveva essere il punto di riferimento. Le lusinghe dell’Inter avevano messo qualcosa nella testa e io ho cercato di smontarle giorno dopo giorno. Ringrazio l’agente Silvano Martina che è stato fondamentale - ha concluso il ds - e ci ha aiutato a far riflettere il ragazzo. Le alternative (Icardi e Higuain ndr) sono state tali, ma la nostra prima scelta è stata quella di Edin”. 

Vedi anche Roma, Mkhitaryan si presenta: "Felice di essere qui" 
 
  roma Roma, Mkhitaryan si presenta: "Felice di essere qui"  

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments