Nainggolan attacca Lulic

Sul profilo instagram del romanista il messaggio dopo le frasi razziste del laziale a Rüdiger

  • A
  • A
  • A

Radja Nainggolan manda un messaggio chiaro a Senad Lulic, nella bufera, dopo le parole offensive rivolte al difensore della Roma Rüdiger. Sul profilo instagram il ninja ha pubblicato un'immagine con la scritta "no al razzismo" e un post in cui scrive "qualcuno dovrebbe imparare queste tre parole". Chiaro il riferimento all'espressione razzista usata dal laziale: "Due anni fa a Stoccarda vendeva calzini e cinture, adesso fa il fenomeno...".

Un caso, quello delle frasi offensive rivolte dopo il derby dal bosniaco al difensore giallorosso, che ha voluto commentare anche l'ex juventino Nicola Legrottaglie: "Lulic si è dimenticato uno dei principi cardini dello sport: il rispetto per l'avversario. Forse Rüdiger avrà detto qualcosa di altrettanto provocante e, se fosse così, lo stesso principio varrebbe anche per lui. Il valore che diamo all'avversario dà la misura del nostro. Se lo screditiamo, ci dimostriamo piccoli quanto certe offese. Fossi in Lulic, poi, una cintura me la comprerei, riflettendo su quanto possa insegnarci: La cintura si stringe alla vita. E così dovremmo fare con il rispetto".

Someone has to learn these 3 words!

Una foto pubblicata da Radja Nainggolan (@radjaclanainggolan) in data:

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments