IL CASO

Roma, la moglie di Veretout positiva al Covid festeggia il compleanno con amici e parenti: è bufera

Sabrina ha prima annunciato la positività via social, poi postato le immagini delle celebrazioni scatenando l'ira del web giallorosso

  • A
  • A
  • A

È bufera nella capitale attorno a Jordan Veretout. A scatenare l'ira di diversi tifosi della Roma è stata la moglie Sabrina, che nella giornata di sabato ha prima annunciato via social la sua positività al Covid, poi ha postato le immagini di una festa in compagnia di amici e parenti. Le reazioni non si sono fatte attendere e alcune sono anche state rese pubbliche dalla stessa Sabrina, che ha ironicamente mostrato nelle storie di Instagram alcuni degli insulti ricevuti ("via da Roma", "sei una vergogna per la società") accompagnate da cuoricini e dalla canzone Ti amo di Umberto Tozzi.

© Getty Images

Dopo aver saputo della positività, Sabrina Veretout ha pubblicato una serie di storie in cui ha documentato la sua giornata: "Brividi e mal di testa totale, ma devo resistere", ha scritto, prima di concedersi un trattamento con parrucchiere a domicilio e di spiegare in una serie di video che tutti gli invitati erano a conoscenza della sua positività e che, in ogni caso, erano già stati in contatto con lei nei giorni e nelle ore precedenti.

Nelle storie della festa non compare mai Veretout, ma il centrocampista francese, che non è stato convocato dalla sua nazionale, si trova con la moglie a Monte Carlo, come testimoniano altri scatti dei giorni scorsi, e con tutta probabilità ha partecipato anche lui all'evento. Lunedì è in programma la ripresa degli allenamenti a Trigoria, dopo che Mourinho aveva concesso cinque giorni di vacanza a chi non aveva impegni con la propria rappresentativa.

LA MOGLIE: "JORDAN E' NEGATIVO, STA BENE"
Dopo la bufera, la moglie di Jordan Veretout, Sabrina, ha voluto dare la sua versione dei fatti. "Eravamo a Montecarlo da qualche giorno con tutti gli invitati venuti da tutta la Francia e chi doveva lavorare all'evento. Sabato sono risultata positiva al Covid, così come un'altra persona, ma ormai eravamo già tutti insieme. Ho lasciato a tutti la scelta di andare via e rinunciare - ha dichiarato a FirenzeViola.it - ma tutti sono voluti restare e lavorare alla festa che non hanno voluto annullassi. Stiamo bene, Jordan è negativo e domani tornerà ad allenarsi. Anche io e le bambine dovremo rientrare ma ovviamente affitterò una macchina ad hoc".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti