QUI ROMA

Roma, Fonseca: "Inter e Juve restano le favorite per lo scudetto"

Il tecnico giallorosso dopo la manita al Benevento: "Come si ferma Ibra? Abbiamo difensori molto forti. Kumbulla, Ibanez e Mancini hanno tutta la mia fiducia"

  • A
  • A
  • A

"Io voglio essere sempre equilibrato e realista. Inter e Juventus hanno fatto investimenti importanti e sono le favorite per la vittoria del campionato. Poi ci sono una serie di squadre in lotta, fra le quali c'è anche la Roma: noi vogliamo lottare per la Champions League". Così il tecnico dei gialorossi, Paulo Fonseca, ai microfoni di SKy Sport dopo la vittoria per 5-2 sul Benevento all’Olimpico: “Come si ferma Ibra? "Non so se Smalling sarà pronto, ma abbiamo altri difensori molto forti. Kumbulla, Ibanez e Mancini hanno tutta la mia fiducia”, ha detto il portoghese sulla sfida di lunedì contro il Milan.

"Abbiamo fatto una bella partita oggi. Abbiamo fiducia, sarà un campionato lungo e siamo all'inizio ma la squadra sta andando bene. Ora abbiamo molte partite in pochi giorni, dobbiamo gestirci ma sono fiducioso" ha detto ancora Fonseca analizzando la gara contro il Benevento: "Abbiamo avuto sempre il controllo della partita, con poche situazione di pericolo. Anche se dobbiamo gestire le partite ancora meglio".

Interessante il cambio modulo dei giallorossi a gara in corso: "La squadra ha dimostrato di poter giocare con due sistemi. Dipenderà dalle caratteristiche degli avversari e della partita. Possiamo giocare con difesa a 5 o a 4, come oggi. La squadra si sta preparando". "Stasera abbiamo preso un gol sfortunato e un altro su rigore – ha aggiunto Fonseca - non è che la squadra non sia stata equilibrata. Ma l'ho già detto: la Serie A è un campionato offensivo, questa giornata lo ha dimostrato. Noi vogliamo sempre essere offensivi e creare tante occasioni. È una cosa positiva anche per il calcio italiano".

Infine un pensiero alla gara contro il Milan di lunedì prossimo: "Non so se Smalling sarà pronto, ma abbiamo altri difensori molto forti. Kumbulla, Ibanez e Mancini hanno tutta la mia fiducia. Io devo essere il primo ad essere in equilibrio perché non è semplice tenerlo. Non siamo scarsi quando perdiamo e non siamo i migliori quando vinciamo".

Vedi anche Serie A: Roma-Benevento 5-2, Fonseca riparte con un pokerissimo roma Serie A: Roma-Benevento 5-2, Fonseca riparte con un pokerissimo

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments