Roma, Di Francesco: “Con il Torino obbligati a vincere, sul mercato fiducia a Monchi”

“Siamo cresciuti ma quest'anno ci siamo riammalati spesso: mi auguro che non accada piu” le parole del mister giallorosso alla vigilia della prima di ritorno in campionato

  • A
  • A
  • A

La Roma riprende il campionato con un solo imperativo: vincere. Troppo importante per i capitolini centrare il quarto posto, distante due punti, e garantirsi l'accesso alla prossima Champions League. Lo pensa anche Di Francesco che alla vigilia della gara dell'Olimpico con il Torino ha le idee piuttosto chiare: “I granata sono un avversario molto temibile - le parole del tecnico giallorosso in conferenza stampa -. Sicuramente non sarà una partita facile ma noi siamo obbligati a vincere, a portare a casa i tre punti, e per questo proveremo a sbloccarla il prima possibile”.

"Se mi sento di dire che la Roma è guarita? Mi sento di dire che siamo cresciuti, però quest'anno ci siamo riammalati spesso e mi auguro che non capiti più” ha aggiunto Di Francesco che poi ha parlato anche di formazione: “Dzeko o Schick dall'inizio? Sono entrambi in ottima condizione, Edin è leggermente favorito per partire titolare. Florenzi devo valutare se convocarlo o meno a causa dell'influena mentre Pastore sta raggiungendo una buona condizione fisica, deve acquisire continuità in quello che fa. Domani per il ruolo di trequartista parte in vantaggio Zaniolo”.

Infine stuzzicato sul mercato Di Francesco ha fatto capire di volere solo gente pronta da poter utilizzare subito: "Io mi fido del lavoro di Monchi. Sta cercando delle opportunità, se ne troveremo una valida che permette di aiutare la rosa a raggiunge gli obiettivi va bene, altrimenti rimaniamo come siamo. L'interesse per Belotti? Non parlo di giocatori che non sono nostri”.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments