VERSO ROMA-LAZIO

Mourinho: "Il derby è speciale, io gioco per i tifosi della Roma"

Alla vigilia della sfida con la Lazio lo Special One replica a Zeman: "Non ti aspetti che un allenatore con 25 titoli risponda a uno con due Serie B..."

  • A
  • A
  • A
© Getty Images

"Pellegrini c'è, sono tutti recuperati. Solo Spinazzola è out. Tutti gli altri ci sono. Il derby è sempre qualcosa in più delle altre partite. Il primo è stato il derby di Lisbona, domani quello di Roma, alle emozioni sono abituato". Così il tecnico della Roma Josè Mourinho presenta la sfida con la Lazio. "Sarà un ambiente più bello con i tifosi,  il calcio senza tifosi non è calcio e il derby senza tifosi non è derby.  Non posso scegliere il derby più importante per me, ora è questo. Gioco per i tifosi della Roma".

Zeman ha detto che la Lazio per lui è favorita e che la Roma di Mourinho ha deluso sul piano del gioco. "Non ti aspetti che un allenatore con 25 titoli risponda a uno con due Serie B... - la replica di Mourinho - Se mi fate una domanda in relazione ai signori Trapattoni, Capello, però Zeman per favore non posso rispondere".

E ancora sul derby: "Quando gioco un derby non lo faccio pensando a me stesso, ma a quelli che storicamente danno sangue, da quando sono nati, che lo vivono come tifosi. Il derby è il derby e tu ti devi mettere nella posizione non da allenatore, ma nella prospettiva dei tifosi. Se questa squadra ha una caratteristica che mi fa pensare che un risultato migliore è possibile è che c'è sempre, fino alla fine - ha detto ancora Mourinho - La Roma che mi piace di più eè quella che vince e domani voglio una Roma che vince". Sulle condizioni di Pellegrini. "Perfette: quando uno va a casa dopo una partita con la febbre non posso dirti che è al 100%, ma oggi si è allenato senza problemi. Nella sua testa è disponibile per giocare, nessun bluff: gioca", ha concluso.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti