LA DECISIONE

Juve-Napoli vietata ai napoletani anche nel settore ospiti

Non basterà la tessera del tifoso: il Prefetto di Torino nega la trasferta ai residenti nella provincia partenopea

  • A
  • A
  • A

Juve-Napoli vietata ai napoletani. È arrivata la decisione del Prefetto di Torino, che, sentito il Questore e su indicazione del Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive, ha disposto che solo "i possessori della fidelity card rilasciata dalla Società Sportiva Napoli, purché non residenti nella provincia di Napoli, potranno acquistare i biglietti del settore ospiti all'Allianz Stadium per il big match con la Juventus di sabato 31 agosto, gara valida per la seconda giornata di campionato.

Per tutto lo stadio è invece vietata la vendita dei tagliandi ai residenti nella provincia di Napoli, anche laddove siano in possesso di Fidelity Card, fatti salvi quelli che hanno la tessera rilasciata dalla Juventus in data antecedente al 22 agosto 2019.

Il Prefetto ha quindi disposto l'inibizione della procedura telematica di acquisto dei tagliandi nelle ricevitorie e in generale in tutti gli altri punti fisici della provincia di Napoli; l'inibizione della procedura di vendita dei tagliandi in modalità ticketing on line, nonché l'incedibilità dei tagliandi di accesso. Il provvedimento - spiega la Prefettura di Torino - "è stato adottato allo scopo di tutelare la sicurezza pubblica e l'incolumità delle persone dai rischi connessi alle ripetute criticità poste in essere da consistenti frange della tifoseria". Com'è noto, inizialmente la Juventus aveva vietato la vendita dei biglietti anche ai nati in Campania, salvo fare retromarcia dopo le polemiche scatenate dalla decisione.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments