MILAN-BOLOGNA 2-0

Serie A: Milan-Bologna 2-0, Leao e Giroud lanciano i rossoneri

Ottimo esordio per De Ketelaere, che ha servito al portoghese l'assist per il gol che ha sbloccato il match

di
  • A
  • A
  • A

Nella terza giornata di Serie A, il Milan batte 2-0 il Bologna, si porta a quota 7 in classifica e supera i cugini dell'Inter. A San Siro ottima prima da titolare per De Ketelaere, che serve a Leao l'assist per il primo gol stagionale. Il portoghese è in serata di grazia e al 58' regala a Giroud un pallone che il francese in acrobazia infila alle spalle di Skorupski e che chiude il match. Per gli emiliani un palo esterno con Sansone al 68'.

LA PARTITA
Il Milan approfitta del passo falso dell'Inter e del pareggio tra Roma e Juventus per guadagnare la vetta provvisoria della classifica. Una vittoria che non fa un grinza quella dei rossoneri contro un Bologna che ha provato a fare il suo onesto compitino ma una volta andato sotto non è più riuscito a rimettersi in carreggiata. E' anche il successo di Stefano Pioli, che ha azzeccato le mosse, lanciando dal primo minuto De Ketelaere e Giroud: il belga ha destato un'ottima impressione e ha regalato a Leao l'assist del primo gol, il francese ha chiuso il match con una splendida acrobazia su invito del portoghese, a tratti incontenibile come nella passata stagione. Un solo pericolo corso da Maignan (palo di Sansone), grazie alla ritrovata compattezza difensiva che nella scorsa stagione ha fatto le differenza.

Pioli ne cambia due rispetto alla squadra che ha pareggiato a Bergamo: debutto dal primo in campionato per De Ketelaere e Giroud al posto di Brahim Diaz e Rebic. Quattro le novità per Mihajlovic, che non può contare su Orsolini squalificato: in difesa torna Soumaoro dopo la squalifica e debutta Lukumi, mentre a sostegno di Arnautovic ci sono Vignato e Barrow. Proprio il gambiano è il più vivace in avvio, ma le sue due conclusioni peccano di precisione. Il Milan aumenta i giri del motore con il passare dei minuti e De Ketelaere lascia subito il segno, quando al 21' ruba palla a centrocampo a Schouten e serve Leao, piatto sul primo palo che sorprende Skorupski non esente da colpe. Per il portoghese è il primo gol in questo campionato. Il belga mostra subito di avere un sinistro davvero delicato e al 26' mette Kalulu davanti al portiere polacco, bravo a murare il francese in sortita offensiva. Gli emiliani faticano ad azionare le due punte e lasciano praterie nelle ripartenze. Così, dopo un destro strozzato di Giroud a lato, Leao si fa tutto il campo ma questa volta Skorupski non si fa sorprendere e sulla ribattuta Schouten salva su De Ketelaere.

A inizio ripresa i rossoblù provano a farsi più intraprendenti e Arnautovic non ci arriva per un soffio sul cross di Cambiaso. Scampato il pericolo, il Milan trova il raddoppio: l'ex Genoa sbaglia il rilancio e serve Leao, cioccolatino in mezzo all'area per Giroud che in acrobazia fa secco Skorupski, questa volta senza colpe (58'). Pioli può cominciare a pensare al tour de force delle prossime settimane e toglie uno dopo l'altro Bennacer, De Ketelaere, Messias, Theo e Tomori. La reazione degli ospiti è tutta in un palo esterno colpito da Sansone (68'), oltre a recriminare per un contatto in area tra Tomori e lo stesso attaccante sul quale Manganiello non interviene. I padroni di casa potrebbero arrotondare nel finale, ma Skorupski salva su Saelemaekers e Adli. Ora la trasferta di Reggio Emilia con il Sassuolo, in quel Mapei che solo qualche mese fa è stato teatro dello scudetto rossonero.

LE PAGELLE DI A. FRANCHETTI

IL TABELLINO
MILAN-BOLOGNA 2-0
Milan (4-2-3-1)
: Maignan 6; Calabria 6, Kalulu 7, Tomori 6,5 (38' st Gabbia SV), Theo Hernandez 6 (30' st Ballo-Touré 6); Bennacer 6,5 (16' st Adli 6), Tonali 6; Messias 5,5 (17' st Saelemaekers 6), De Ketelaere 7,5 (17' st Pobega 6), Leao 7; Giroud 7. A disp.: Tatarusanu, Mirante, Florenzi, Kjaer, Bakayoko, Brahim Diaz, Rebic, Origi. All.: Pioli
Bologna (3-4-1-2): Skorupski 5,5; Soumaoro 5,5, Medel 5 (29' st Bonifazi sv), Lucumi 6; Kasius 6,5, Schouten 5 (39' st Ferguson sv), Dominguez 5,5 (17' st Aebischer 5,5), Cambiaso 5,5, Vignato 6 (17' st Soriano 5,5), Arnautovic 6, Barrow 5,5 (17' st Sansone 6). A disp.: Bardi, Bagnolini, Angeli, Sosa, Raimondo, Lykogiannis, De Silvestri, Amey, Urbanski, Mbaye. All.: Mihajlovic 5,5
Arbitro: Manganiello
Marcatori: 21' Leao (M), 13' st Giroud (M)
Ammoniti: Schouten (B), Calabria (M), Adli (M)
Espulsi: -
Note: -

LE STATISTICHE
•    Da inizio 2022, nessun giocatore ha realizzato più gol in casa di Rafael Leão in Serie A (otto come Dusan Vlahovic) - tutte le reti del portoghese nel periodo sono infatti arrivati al Meazza.
•    Rafael Leão ha sia segnato che fornito un assist in un singolo match di Serie A per la prima volta in carriera.
•    La striscia di 19 incontri consecutivi senza sconfitte (13V, 6N) del Milan è la più lunga serie di imbattibilità attualmente aperta nei cinque grandi campionati europei.
•    Il Milan non ha perso nessuno dei tre match stagionali di Serie A da quando Stefano Pioli siede sulla panchina rossonera (tre vittorie in altrettante gare nel 2020/21 e nel 2021/22, due vittorie e un pareggio nel 2022/23).
•    Solamente Kasius Denso (19 anni e 325 giorni) e Samuele Ricci (21 anni e 6 giorni) sono più giovani di Charles De Ketelaere (21 anni e 170 giorni) tra quelli ad aver fornito almeno un assist in questa Serie A.
•    Da inizio 2022, nessuna squadra ha mantenuto più volte la porta inviolata del Milan nei maggiori cinque campionati europei (13 come la Real Sociedad).
•    Il Bologna ha incassato due sconfitte consecutive fuori casa in Serie A per la prima volta da febbraio 2022.
•    Il Bologna è rimasto senza segnare nemmeno un gol in una gara di Serie A per la prima volta da maggio 2022 (0-0 v Roma all’Olimpico).
•    Rafael Leão ha segnato il 44% dei gol casalinghi del Milan in Serie A nel 2022 (8 dei 18 totali).
•    Rafael Leão è il giocatore che ha fornito più assist ad Olivier Giroud in Serie A (quattro).
•    Dopo sei reti consecutive fuori casa in Serie A (compresa la doppietta nel derby in casa dell'Inter), Olivier Giroud ha ritrovato il gol in un match casalingo per la prima volta da gennaio 2021 (v Roma).
•    50ª presenza per Adama Soumaoro in Serie A con la maglia del Bologna.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti