Milan, Fassone: "Il rinnovo di Gattuso arriverà. Il rifinanziamento? Sì, ci sono proposte"

L'ad rossonero assicura: "Per Rino aspettiamo solo la settimana giusta e sul futuro del club siamo tranquilli"

  • A
  • A
  • A

"Bisogna trovare il momento giusto e penso che arriverà presto". E' insomma solo una questione di tempo il rinnovo di contratto di Rino Gattuso con il Milan, come ha spiegato l'ad rossonero Marco Fassone poco prima del fischio di inizio della partita contro l'Arsenal a Londra. "Rino non deve dimostrare niente dopo performance impressionanti. Non esiste un traguardo prefissato con lui. Con lui e Mirabelli c'è un rapporto molto, molto buono".

"Sin dall'inizio siamo stati reciprocamente molto chiari e trasparenti" ha proseguito Fassone. "Gattuso ha dimostrato quello che doveva dimostrare. Le performance fino a questo momento sono impressionanti, una media di 2.07 punti a partita in campionato. Poi ci sono dei tempi che burocrazia e altre esigenze del club mi impongono di rispettare, ma non in relazione ai risultati che deve ottenere. Nella vita bisogna trovare la settimana in cui va bene parlare, in cui non ci sono tanti impegni. Bisogna trovare il momento giusto e penso che arriverà presto".

Poi il discorso è passato alle questioni 'finanziarie'. Al centro di tutto il rifinanziamento del debito contratto dal club e dal proprietario Li Yonghong con il fondo Elliott, elemento cruciale per la Uefa in vista del settlement agreement. "La Uefa - ha puntializzato Fassone - vorrà avere da parte nostra rassicurazioni sulla continuità del club, essere tranquilla che una scadenza di finanziamento a metà ottobre non possa rappresentare per il Milan un ostacolo insuperabile. E sono convinto di avere in mano gli elementi per rassicurarla, o perché il rifinanziamento sarà fatto o perché sarà comunque garantita la continuità del club. Il club non deve temere nulla".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments