Milan, emergenza difesa: Bonucci ammonito attacca l'arbitro

Il capitano rossonero salterà il Napoli per squalifica: "Non vedeva l'ora, sto figlio di...". Romagnoli ko

  • A
  • A
  • A

L'1-1 contro il Sassuolo non è stata l'unica brutta notizia per il Milan e Gattuso che, contro il Napoli, dovrà affrontare l'emergenza difensiva. Romagnoli è in dubbio per l'infortunio che lo ha costretto a uscire contro i neroverdi e non ci sarà sicuramente Bonucci, squalificato dopo il giallo per proteste rimediato contro il Sassuolo. Un'ammonizione che ha fatto imbestialire in campo il capitano rossonero: "Non vedeva l'ora, sto figlio di p...".

Una frase pescata dalle telecamere che, se sentita in campo dall'arbitro Pairetto, avrebbe sicuramente portato a sanzioni più gravi per il difensore del Milan, ammonito al minuto 81 per proteste dopo un fallo fischiato in attacco a Rodriguez con il Milan sotto di un gol. Un giallo che costringerà Bonucci a saltare la sfida contro il Napoli di Sarri ma che lo ha mandato su tutte le furie: "Non vedeva l'ora - ha ripetuto due volte rivolgendosi alla propria panchina e chiosando con un sibillino - Sto figlio di...".

Parole e ammonizione che Gattuso non ha voluto commentare, ma che mettono il tecnico rossonero in grossa difficoltà in vista del big match di San Siro contro la seconda forza del campionato. Non solo il capitano rossonero, potrebbe mancare anche Alessio Romagnoli uscito per infortunio dopo pochi minuti nella sfida contro il Sassuolo. Un'emergenza difensiva che priverebbe il Milan di almeno metà della difesa titolare, con Musacchio e Zapata pronti a prendere il posto al centro della linea.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments