Milan, Berlusconi: "Due milioni e mezzo di tifosi arrabbiati con me ma non ce la facevo più"

L'ex patron: "Sono il presidente di club che ha vinto di più nel calcio"

  • A
  • A
  • A

Silvio Berlusconi torna a parlare del Milan: "Due milioni e mezzo di tifosi del Milan ce l'hanno con me per aver passato la società a una persona che si è rivelata meno capace di me. Ma dopo 30 anni non ce la facevo più a continuare - ha dichiarato l'ex patron rossonero intervenendo al Congresso nazionale di Forza Italia giovani - Sono e sarò, credo, l'unico presidente di club che ha vinto di più nel calcio".

Berlusconi, ora nuovo numero uno del Monza, è tornato dunque a spiegare il perché del suo addio al Milan. Nell'ultima occasione in cui aveva parlato dei rossoneri lo aveva fatto lanciando critiche a Gattuso e al modulo utilizzato, insistendo sulla necessità di schierare in campo sempre una squadra con due punte.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments