Gazidis ridisegna il Milan: Leonardo via, spunta De Zerbi

Il brasiliano non fa parte del progetto futuro: Campos o Tare per sostituirlo

  • A
  • A
  • A

Sarà "esonero" o dimissioni, ma la sostanza non cambia: Leonardo non farà parte del Milan del futuro. Decisione di Gazidis che, dopo i primi mesi d'assestamento, sta facendo le prime mosse, economiche e sportive. Il nuovo ad, arrivato dall'Arsenal sei mesi fa per volontà di Elliott, ha visto da vicino il lavoro del direttore tecnico nel mercato di gennaio e, nonostante il rapporto sia positivo, sta cercando il sostituto. I nomi sono due sul taccuino: Luis Campos e Igli Tare. Il brasiliano l'ha capito e quindi avrebbe maturato, orgoglioso come è, la decisione di anticipare le mosse del manager sudafricano con le dimissioni. Indiscrezione non confermata, ma che lunedì potrebbe diventare ufficiale, indipendentemente dall'esito finale del campionato. 

Quindi chi affiancare a Maldini, lui sì confermato? Come detto i principali candidati sono due con il portoghese del Lilla in rampa di lancio. Il motivo è semplice: la squadra francese è "controllata" dal fondo di Paul Singer e il 54enne è noto per essere un ottimo scopritore di talenti, una sorta di mago delle plusvalenze. La trattativa è in dirittura d'arrivo, ma non bisogna sottovalutare il direttore tecnico della Lazio che è in rottura con Lotito.

Anche sul fronte panchina qualcosa si muove e, mentre le quotazioni delle permanenza di Gattuso sembrano in rialzo, il nome nuovo è quello di Roberto De Zerbi. Il tecnico del Sassuolo ha ben impressionato per il suo gioco offensivo ed è finito nel radar dei rossoneri ora che il suo passaggio alla Lazio non è più scontato. In più a Milanello ritroverebbe Stefano Sensi: il centrocampista neroverde, infatti, è a un passo da diventare rossonero.



Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments