Lulic ironizza sulla squalifica a tempo

Il difensore bosniaco ironizza sulla squalifica di 20 giorni rimediata per gli insulti a Rüdiger

  • A
  • A
  • A

Nel mirino c'è il Chievo che arriva sabato allo stadio Olimpico per l'anticipo che aprirà la 22ima giornata di serie A. Ma a 50 giorni dal derby il difensore della Lazio Senad Lulic torna sulla squalifica a tempo, 20 giorni, rimediata per avere dato del venditore di calzini al romanista Rüdiger. Lulic lo fa utilizzando le stesse parole del tecnico giallorosso Spalletti, e ridendo dice: "Ho saltato Crotone, Natale e Santo Stefano".

Usa l'arma dell'ironia il bosniaco che torna serio quando parla del momento della Lazio dopo la sconfitta netta allo Stadium contro la Juventus: "Dobbiamo tornare con i piedi per terra e ritrovare la stessa mentalità che abbiamo avuto a inizio stagione. Ognuno di noi deve darsi delle spiegazioni e continuare a lottare per la maglia e i tifosi. A Torino ci voleva la gara perfetta, non l'abbiamo fatta. Contro Crotone, Genoa e Atalanta però abbiamo visto che se avessimo avuto davanti avversarie più forti avremmo fatto certamente più fatica. Per cui dobbiamo fare di più e ripartire già da sabato contro il Chievo".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments