INCHIESTA PRISMA

Juve, i pm depositano gli ultimi atti | Il legale di Dybala: "Paulo avanza 3 milioni"

Countdown per l'udienza davanti al gup Picco

  • A
  • A
  • A

È countdown per l'udienza davanti al gup Marco Picco a Torino. Lunedì 27 la Juventus e gli altri 12 indagati (tra cui Agnelli, Nedved, Paratici e Arrivabene) vivranno la prima tappa processuale dell’inchiesta Prisma. Le accuse sono diverse e vanno dalle false comunicazioni sociali all’ostacolo alla vigilanza, dall’aggiotaggio alle false fatturazioni. L'ultima mossa dei pm torinesi Marco Gianoglio, Mario Bendoni e Ciro Santoriello è stata quella di depositare gli ultimi atti. 

Negli atti anche le dichiarazioni di Luca Ferrari, l’avvocato di Dybala, sentito in Procura a Torino nelle scorse settimane. Il legale ha confermato che la Joya deve ancora avere più di tre milioni di euro legati alla seconda manovra stipendi della Juve durante il periodo di Covid e chiede anche una cifra per responsabilità precontrattuale del mancato rinnovo. Cioè la differenza tra l’importo dell’accordo che Dybala aveva trovato con il club bianconero.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti