qui inter

Inzaghi: "Bravi tutti, ora in Champions a fare una gara da Inter"

Il tecnico dopo l'Udinese: "Vittoria meritata. Lautaro? Rinnovo importante, aspettiamo Barella e Brozovic"

  • A
  • A
  • A

"Non era una gara semplice, l'Udinese è una squadra fisica che ha impensierito un po' tutti. I ragazzi sono stati bravissimi, non abbiamo rischiato nulla, abbiamo vinto meritatamente con l'aiuto di tutti. Dobbiamo continuare così, dopo due vittorie di fila senza prendere gol". Simone Inzaghi commenta così il 2-0 dell'Inter all'Udinese. "Se pensavo di togliere Correa? Assolutamente no, nel primo tempo ha fatto quello che gli ho chiesto, lo conosco, è una grandissima risorsa con gli altri tre attaccanti. Dovrò essere bravo io a sceglierli. Siamo il miglior attacco ma dobbiamo diventare anche una delle migliori difese".
 

"Lazio e Juve? A volte le gare sono frutto anche di episodi, contro la Juve non era semplice  e al 90' c'è stato quel rigore. Con l'Atalanta abbiamo sbagliato un rigore a un minuto dalla fine ma non guardiamo indietro ma avanti - ha proseguito Inzaghi - Questa era una vittoria importante per dare seguito a quella di Empoli. Mercoledì c'è una gara fondamentale per il nostro futuro in Champions: dobbiamo recuperare energie fisiche e mentali. Derby e Napoli? Sono due gare importantissime ma prima c'è la gara di Champions altrettanto importante o forse più importante delle altre due. Davanti abbiamo due squadre finora impeccabili. Per noi è uno stimolo in più. A livello logistico la trasferta di Champions non è semplice. Loro hanno battuto Real e Shakhtar e a San Siro ci ha creato difficoltà. Siamo stati bravi a batterli e ora andiamo dallo Sheriff a fare una gara da Inter". E in conclusione: "Ho la fortuna di avere una società forte alle spalle. Il rinnovo di Lautaro è importantissimo. Adesso aspettiamo quelli di Barella e Brozovic. Siamo tutti uniti e andiamo nella stessa direzione".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments