INTER

Inter, Marotta: "Lo sfogo di Conte? Tutto ormai dimenticato"

L'ad: "La vicinanza di Steven Zhang è importante, regala stimoli nuovi. Squadra in crescendo, bel segnale per il futuro"

  • A
  • A
  • A

Giuseppe Marotta, intervenuto prima di Inter-Shakhtar Donetsk, regala certezze sul futuro nerazzurro: "Lo sfogo di Conte? Tutto ormai dimenticato. L'arrivo di Steven Zhang sia in veste di presidente che di rappresentante della proprietà ha portato serenità e stimoli nuovi alla squadra ". Dopo la campagna europea ci sarà un confronto tra Zhang e Conte ma quelli lanciati da Marotta sono segnali di stabilità.

L'amministratore delegato nerazzurro inquadra lo sfogo dell'allenatore come "una dinamica normale che accade in tutte le squadre" ed elogia il lavoro sin qui fatto: "Un finale di stagione in crescendo al primo anno con un nuovo tecnico è un segnale positivo per un futuro ancora migliore, vuol dire che i dettami sono stati bene impressi nella testa dei giocatori".

Sul definitivo salto di qualità: "Penso che i nostri calciatori abbiano fatto la giusta esperienza e questo gioverà in futuro. Partite come quella contro il Borussia Dortmund (ko ed eliminazione dalla Champions, ndr) ci hanno dato esperienza, ne abbiamo fatto tesoro e ci è servita".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments