ESCLUSIVA

Inter, De Vrij: "Mai più come con lo Slavia, il derby lo vinciamo noi"

Il difensore olandese in esclusiva per SportMediaset: "Lukaku-Brozovic? Cose normali"

  • A
  • A
  • A

Dopo tre vittorie consecutive l'esordio in Champions dell'Inter non è andato come speravano i tifosi nerazzurri e Conte, in vista del derby di sabato, ha fatto capire ai suoi che non vuole più rivedere l'atteggiamento visto martedì sera. A raccontarlo è Stefan de Vrij, che intervistato in esclusiva per SportMediaset ha parlato anche del diverbio tra Lukaku e Brozovic: "Quelli che scrivono queste cose ovviamente non sono mai stati in uno spogliatoio - ha detto l'olandese - non c'è niente da dire né da rispondere. Guardiamo avanti e concentriamoci sulla prossima partita".

Conte era molto arrabbiato dopo la gara con lo Slavia Praga, cosa vi ha detto?
"Ci ha fatto capire che così non va bene, che così non andiamo da nessuna parte. Rivedendo la partita insieme abbiamo capito che ci è mancato lo spirito, la voglia, loro ne avevano di più e questo non può più capitare. 

Il cammino in Champions può essere compromesso dopo questo pareggio? 
"Abbiamo giocato solo una partita, è ancora tutto aperto. Affronteremo due squadre molto forti come Borussia e Barcellona, ma dovremo fare punti".

A proposito di derby: il Milan ha cambiato molto, che squadra ti aspetti?
"Hanno cambiato, ma anche noi lo abbiamo fatto. Il derby è sempre il derby, una partita bellissima da giocare, importantissima per entrambe le squadre. Bisogna fare risultato e noi siamo fiduciosi". 

Quali saranno le chiavi della sfida?
"Il Milan è una buona squadra, con un tecnico preparato e giocatori forti, dovremo pepararla al meglio"

Secondo te avete ricevuto troppe critiche dopo il pareggio di martedì?
"Non lo so, sinceramente non ho letto niente quindi non lo so, però posso immaginare le critiche perché sappiamo tutti che così non va bene. Cercheremo di migliorare e fare meglio la prossima".

A che punto è la difesa a 3 che state costruendo?
"Stiamo lavorando tanto per migliorare, guardiamo video, proviamo sul campo. Siamo sulla strada giusta, ma sicuramente c'è ancora molto da fare".

Quanto è importante l'arrivo di Godin?
"È un calciatore fortissimo, ci aiuta molto e possiamo imparare tanto da lui".

Sentite, come ha detto Conte, che state costruendo qualcosa di importante?
"Assolutamente sì, siamo fiduciosi e sentiamo che stanno succedendo cose importanti, però dobbiamo pensare una gara alla volta e ora dobbiamo pensare solo al derby. Come finisce? Che vinciamo noi!". 

Vedi anche Inter: contro il Milan servono Godin, Barella e Politano. E Brozovic può riposare inter Inter: contro il Milan servono Godin, Barella e Politano. E Brozovic può riposare

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments