Inter, 20 anni fa l'annuncio di Ronaldo

Era il 20 giugno 1997 quando il Fenomeno divenne ufficialmente un giocatore nerazzurro per 48 miliardi

Inter, 20 anni fa l'annuncio di Ronaldo

Save the date: il 20 giugno non è una data qualsiasi per gli interisti. È il giorno che, nel 1997, coincideva con lo sbarco del Fenomeno: esattamente vent'anni fa Ronaldo diventava ufficialmente un giocatore del club nerazzurro di Massimo Moratti. L'asso brasiliano arrivò a Milano dal Barcellona per 48 miliardi di lire e all'ombra della Madonnina rimase fino al 2002 vincendo la Coppa Uefa del 1998 e sfiorando, nello stesso anno, lo scudetto, finito alla Juve tra mille polemiche. 

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1
Foto 2
Foto 3
Foto 4
Foto 5

Ansa

Foto 6

Ansa

Foto 7

Ansa

Foto 8

Ansa

Foto 9

Ansa

Foto 10

Ansa

Foto 11

Ansa

Foto 12

Ansa

Foto 13

Ansa

Foto 14

Ansa

Foto 15

Ansa

Foto 16

Ansa

Foto 17

Ansa

Foto 18

Ansa

Foto 19

Ansa

Foto 20

Ansa

Foto 21

Ansa

Foto 22

Ansa

Foto 23

Ansa

"Arrivo per vincere lo scudetto" dichiarò Ronaldo, anche se quella promessa andò a sbattere contro Mark Iuliano e quella stagione 1997-98 segnata da veleni e sospetti. In nerazzurro ha comunque incantato perché incantevole era il suo passo, unica la sua velocità di esecuzione, straordinarie le sue giocate e i suoi gol. In nerazzurro ha sollevato il Pallone d'Oro, ha versato lacrime il 5 maggio. Lacrime anche per i troppi infortuni. Lacrime, infine, le ha fatte versare ai tifosi interisti quando, nel 2002, dopo aver vinto il Mondiale col Brasile ed essersi lasciato alle spalle tutti i guai fisici, scelse di andare a trionfare a Madrid. Lacrime che divennero rabbia quando nel 2007 il ritorno in Italia coincise con lo sbarco sulla sponda rossonera. Ma resterà l'unicità di un giocatore straordinario, fuori dal comune, che 20 anni fa iniziò a incantare la Serie A.

TAGS:
Calcio
Serie A
Inter
Ronaldo
Il Fenomeno

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X