la condanna

Follia in Turchia, Calhanoglu: "Sono sotto shock, un colpo per le fondamenta dell'umanità"

Il centrocampista turco dell'Inter condanna l'aggressione all'arbitro Halil Umut Meler durante una gara di campionato

  • A
  • A
  • A

"Sono ancora sotto shock per quello che ho visto. Condanno l'attacco al signor Halil Umut Meler. Questi eventi appaiono come un colpo non solo per un arbitro, ma anche per le fondamenta dell’umanità". Attraverso i social il centrocampista turco dell'Inter Hakan Calhanoglu esprime solidarietà al direttore di gara dopo l'aggressione da parte del presidente dell'Ankaragücü durante la sfida di Super Lig contro il Rizespor, terminata 1-1.

Vedi anche Turchia, campionato sospeso dopo l'aggressione all'arbitro Halil Umut Meler Calcio estero Turchia, campionato sospeso dopo l'aggressione all'arbitro Halil Umut Meler
Questa mentalità - scrive ancora Calhanoglu - ha danneggiato non solo lo sport ma anche tutti i valori umani. È straziante correre il rischio di dimenticare i nostri ricordi pieni delle bellezze dello sport e le nostre speranze per il futuro a causa di tali eventi".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti