Calcio ora per ora

Incidenti dopo Ascoli-Pisa, arrestati quattro ultras ascolani

  • A
  • A
  • A
Ora per ora placeholder

Quattro ultras ascolani sono stati arrestati - arresti domiciliari - per gli incidenti e scontri che si sono verificatisi al termine dell'incontro di calcio di serie B Ascoli-Pisa, disputato il 10 maggio scorso, a seguito del quale, nonostante la vittoria per 2-1 dei bianconeri, la squadra marchigiana è retrocessa in C. La Questura di Ascoli Piceno ha svolto le attività di approfondimento investigativo e visione delle riprese visive girate durante l'incontro, all'esito delle quali si sono stati identificati quattro ultra' ascolani, ritenuti autori di violenza, che sono stati tratti in arresto oggi nella flagranza differita per i reati di cui agli articoli 337 del codice penale, cioè resistenza a pubblico ufficiale e agli articoli 6 e 6 bis della legge 401/1989 relativa al contrasto del fenomeno della violenza negli stadi. Gli arrestati, già noti alle forze dell'ordine, sono stati tradotti, come disposto dalla locale Autorità giudiziaria, presso le rispettive abitazioni, agli arresti domiciliari, in attesa dell'udienza di convalida. Sono in corso ulteriori indagini al fine di individuare altri responsabili dei fatti avvenuti al termine dell'incontro di calcio.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti