GENOA-SAMPDORIA 0-1

Serie A, Genoa-Sampdoria 0-1: Gabbiadini decide il derby nel finale

L'attaccante fa esplodere la Gradinata Sud a cinque minuti dalla conclusione, Thiago Motta sprofonda al penultimo posto

  • A
  • A
  • A

Genoa e Sampdoria danno vita a un match privo di emozioni che sembrava destinato verso un inevitabile 0-0, con i due portieri che non hanno mai dovuto effettuare una sola parata. All’85’, però, Ghiglione perde banalmente palla, Linetty avanza e la consegna a Manolo Gabbiadini, che con un mancino angolato fa godere Ranieri e tutti i tifosi blucerchiati. La Sampdoria rimane fuori dalla zona retrocessione; il Genoa di Thiago Motta scende al penultimo posto.
 

LA PARTITA
Il derby di Genova è caratterizzato dalla tensione massima in campo fin dai primi minuti; Ghiglione viene ammonito all’8’ per un intervento durissimo sulla caviglia di Linetty. La prima occasione da gol (non pericolosissima, a dire la verità) del match arriva al 18’, con una grande azione di Ramirez che ne salta quattro e crossa, ma Romero salva tutto. Due minuti dopo Audero, sulla punizione sul secondo palo di Ghiglione, esce ma manca il pallone; per sua fortuna dei suoi non ci sono giocatori del Genoa alle sue spalle in grado di colpire. In generale la prima mezz’ora di gioco è contraddistinto da tanti calci e poco calcio (20 falli nei primi 45’). Il gioco sempre spezzettato non porta a opportunità offensive: cross in area della Samp da parte di Pajac, devia al volo Sanabria (che ha preso il posto di Sturaro nel riscaldamento) ma non trova un buon impatto con il pallone. Palla fuori. Nel finale di tempo Ramirez prova una deviazione sul cross di Depaoli, con la sfera che termina ampiamente a lato.

Pronti via e dopo 30 secondi dall’inizio della ripresa è subito giallo per Mimmo Criscito, il quarto ammonito del match; a dimostrazione del nervosismo. Al 52’ Murillo salva alla disperata in spaccata su Sanabria, che era pronto a colpire. Il primo tiro in porta di tutta la partita arriva al 70’, con una punizione di Criscito da posizione defilata col mancino a rientrare, parato con i pugni da Audero. All’80’ un altro calcio piazzato per il Genoa, questa volta calciato da Sanabria, finisce sopra la traversa. I rossoblù sembrano avere in mano le redini del gioco, seppur in maniera non molto convinta. Ma, a cinque minuti dalla fine, ecco il gol partita: Ghiglione regala palla a Linetty, che serve a rimorchio Gabbiadini, il cui sinistro di prima intenzione in corsa termina nell’angolino basso e fa impazzire tutta la Gradinata Sud. L’unico tiro in porta della Sampdoria decide il derby che, per Claudio Ranieri, è il suo personale nono vinto da allenatore in dieci stracittadine disputate tra Torino, Roma, Milano e Genova. Thiago Motta scivola al penultimo posto, scavalcato dal Brescia.

LE PAGELLE
Gabbiadini 6,5
: entra in campo al 75’ al posto di uno spento Ramirez ed è proprio lui a decidere il derby di Genova a cinque minuti dalla fine con un sinistro rasoterra angolato da fuori area che punisce Radu.
Linetty 6,5: ha il merito di rubare palla a Ghiglione a centrocampo e a servire poi l’assist vincente a Gabbiadini, al termine di un match che non è stato proprio facilissimo da disputare per lui.
Quagliarella 5: in un match molto bloccato e molto nervoso era difficilissimo per lui (come per altri) riuscire a essere incisivo. Ma il capocannoniere della scorsa stagione delude comunque parecchio.
Ghiglione 4,5: il suo errore banale in una zona centrale del campo, dal quale poi nasce il gol di Gabbiadini, è devastante per il Genoa, specialmente in una fase del match in cui i rossoblù sembravano essere più propositivi.

IL TABELLINO
GENOA-SAMPDORIA 0-1

Genoa (3-5-2): Radu 6; Biraschi 6 Romero 5,5, Criscito 6 (43’ st Cleonise sv); Ghiglione 4,5, Schöne 6 (20’ st Jagiello 5,5), Radovanovic 6, Cassata 5,5, Pajac 5,5 (20’ st Ankersen 6); Sanabria 5,5, Pinamonti 5. A disp.: Marchetti, Jandrei, Favilli, Goldaniga, El Yamiq, Rovella, Sturaro. All.: Thiago Motta 5,5.
Sampdoria (4-4-1-1): Audero 6; Thorsby 6, Colley 6, Ferrari 6, Murru 6,5; Depaoli 5,5, Vieira 5,5, Ekdal 6 (46’ Murillo 6,5), Linetty 6,5; Ramirez 5 (30’ st Gabbiadini 6,5); Quagliarella 5 (30’ st Caprari 6). Seculin, Falcone, Augello, Chabot, Leris, Maroni, Regini, Rigoni. All.: Ranieri 6,5.
Arbitro: Doveri
Marcatori: 40’ st Gabbiadini (S)
Ammoniti: Ghiglione (G), Cassata (G), Vieira (S), Criscito (G), Ramirez (S), Colley (S), Romero (G), Cleonise (G)

LE STATISTICHE DI GENOA-SAMPDORIA
• La Sampdoria ha vinto cinque degli ultimi sette derby della Lanterna in Serie A (2N), incassando solo due gol nel parziale.
• Il Genoa conta 11 punti in classifica: sette delle ultime otto squadre ad aver conquistato 11 o meno punti dopo 16 giornate di campionato sono retrocesse al termine della stagione.
• La Sampdoria è rimasta imbattuta per sette sfide consecutive contro il Genoa per la prima volta dal dicembre 1994 in Serie A (otto in quel caso).
• Secondo gol per Manolo Gabbiadini contro il Genoa in Serie A, anche il primo fu decisivo in un derby giocato fuori casa, segnando nell’ultimo quarto d’ora (Genoa-Sampdoria 0-1, settembre 2014).
• Genoa-Sampdoria ha visto solo due tiri nello specchio, in nessuna partita di questo campionato ne sono stati realizzati di meno.
• Il Genoa non collezionava tre sconfitte casalinghe di fila dal novembre 2017 in Serie A, quando alla guida dei rossoblù c’era Ivan Juric.
• La Sampdoria è andata a segno con il primo ed unico tiro nello specchio realizzato, arrivato al minuto 85.
• Manolo Gabbiadini ha eguagliato il numero di gol realizzati nello scorso campionato con la maglia della Sampdoria (quattro).
• Albin Ekdal ha collezionato la sua 50ª presenza con la maglia della Sampdoria in tutte le competizioni.
• Ionut Radu ha collezionato la sua 50ª presenza in Serie A.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments