fiorentina

Fiorentina, Commisso: "Gattuso voleva giocatori del suo agente". Poi attacca la Juve

Il presidente viola al Financial Times: "Non permetterò nessuno ad approfittarsi di me". E sull'inchiesta sulle plusvalenze...

  • A
  • A
  • A

Rocco Commisso torna sul breve e turbolento rapporto con Gennaro Gattuso, che era stato scelto a inizio stagione come nuovo allenatore della Fiorentina salvo risoluzione dell'accordo ad appena due settimane dalla firma per divergenze di mercato. Il presidente viola, parlando al Financial Times, spiega che l'allenatore aveva chiesto al club di "comprare alcuni giocatori ad un certo prezzo" pescando nella scuderia di Jorge Mendes, agente anche dello stesso Gattuso

Commisso avrebbe dunque visto la mossa come un tentativo di avvantaggiare il procuratore, togliendo libertà alla Fiorentina: "Non è nel mio stile, non è la mia storia. Nessuno si deve approfittare di me" le parole dell'imprenditore 72enne. Il Financial Times ha poi contattato Gestifute, l'agenzia gestita da Mendes, che definito la ricostruzione di Commisso "irreale" e "irrispettosa".

Il 25 maggio scorso Gattuso era stato annunciato come nuovo allenatore della Fiorentina ma il 17 giugno era stato sciolto l'accordo ed entrambe le parti avevano concordato un trattato di riservatezza per non divulgare dettagli sull'accaduto. In seguito era stato poi scelto Italiano per la panchina viola.

Sull'inchiesta sulla Juventus sulla questione plusvalenze: "Negli Usa gli azionisti farebbero causa a tutti i figli di..., scusate il linguaggio".

SULLO STADIO FRANCHI: "COSA PIÙ MERDOSA MAI INVENTATA"
Lo stadio Artemio Franchi di Firenze "è la cosa più 'merdosa' che sia mai stata inventata. Che storia ha? Hanno vinto due campionati in 90 anni. La burocrazia mi sta facendo impazzire". Altra frase forte di Commisso nell'intervista al Financial Times, il quotidiano economico-finanziario londinese che ha riservato al presidente della Fiorentina un articolo. Nell'intervista il presidente tocca diversi temi tra cui quello degli investimenti sottolineando come "abbia già speso nella Fiorentina 340 milioni", includendo anche la cifra iniziale per rilevare la società. Riguardo allo stadio la Fiorentina oggi ha fatto sapere che il giudizio del patron viola è relativo "alle condizioni e al decadimento e alla totale insicurezza" dell'impianto.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti