Lazio: Inzaghi, il Marsiglia è un derby ed evoca dolci ricordi

Il tecnico contro la squadra degli ex romanisti Rudi Garcia e Strootman a cui rifilò 4 gol da giocatore

  • A
  • A
  • A

La Lazio pesca il Marsiglia nella fase a gironi di Europa League e a Simone Inzaghi non può non tornare in mente la notte europea più bella della sua carriera. Il 14 marzo 2000, l'allora attaccante biancoceleste entrò nella storia della Champions League realizzando contro i francesi 4 gol, unico italiano a centrare tale impresa. La doppia sfida contro l'Olympique è anche una sorta di derby, visto che i rivali sono guidati dall'ex tecnico della Roma Rudi Garcia e a centrocampo hanno acquistato Kevin Strootman.

Una notte magica per la Lazio e per l'attuale allenatore. Per la cronaca all'Olimpico i biancocelesti vinsero 5-1 (a segno anche Boksic) e l'allora attaccante sbagliò persino un calcio di rigore da lui stesso procurato. Diciotto anni dopo ecco ancora il Marsiglia sulla sua strada europea: questa volta a segnare ci dovranno pensare, però, Immobile e compagni...

"Guardando gli altri ci è toccato il peggior girone possibile". Il club manager della Lazio, Angelo Peruzzi, commenta così i sorteggi di Europa League che vedono i biancocelesti nello stesso girone di Marsiglia, Eintracht e Apollon Limassol. "Il Marsiglia di Rudi Garcia e Strootman? Non sentiamo aria di derby, è una buona formazione con ottimi elementi, anche l'Eintracht è forte. I francesi hanno una giornata di squalifica del campo, vediamo quando ci toccherà sul loro campo", ha aggiunto Peruzzi.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments