LE PAROLE

Coppa Italia, Conte: "Grande risposta, con la Juve sarà una lotta"

Il tecnico dopo la vittoria col Cagliari: "Rinforzi sul mercato? Non ci sono tanti soldini..."

  • A
  • A
  • A

Antonio Conte si gode il trionfo contro il Cagliari, che è valso all'Inter i quarti di Coppa Italia: "Ho visto un'ottima risposta da parte di tutti i ragazzi dopo il pareggio con l'Atalanta - ha detto il tecnico dei nerazzurri - La sfida in campionato con la Juve? Ci sarà da giocare e da lottare, abbiamo iniziato un percorso importante. Per il mercato non ci sono tanti soldini, bisogna essere bravi a cogliere le occasioni".

Conte si è detto soddisfatto dei suoi ragazzi: "Molti di loro non giocavano da un po', come Barella. Ci sono state ottime risposte anche da parte di Di Marco, Lazaro e Borja Valero, che si è confermato un elemento importante. Sono contento anche di quello che ha fatto Alexis. Ci vorrà un po' per rivedere il vero Sanchez, ma sta tornando e questo per noi è fondamentale. Con i miei calciatori c'è molto feeling, sono ragazzi per bene e con voglia di fare. Devo essere soddisfatto. Lukaku? Non mi piace parlare dei singoli, ma lui sta dimostrando la sua forza e ha ancora margini di miglioramento. Così come Lautaro, Esposito e Sanchez. Bisogna lavorare, la cosa importante è che c'è molta disponibilità". 

Sul testa a testa con la sua ex squadra l'allenatore pugliese ha le idee chiare: "Abbiamo fatto un girone d'andata importante. Abbiamo fatto 46 punti affrontando diverse problematichee le difficoltà ci hanno fortificato. Il ritorno sarà difficile, ci sarà da giocare e da lottare. Si è iniziato un percorso e ci vorrà pazienza".  

Conte ha ribadito come il cambio di passo che ha dato alla squadra sia dovuto soprattutto al sacrificio dei suoi uomini: "Devo tutto alla disponibilità dei ragazzi e comunque c'è ancora margine di miglioramento. A volte siamo un po' troppo passivi. Però sono bravi ad aver recepito bene il calcio con due punte e i centrocampisti che si inseriscono. Forse dai due esterni mi aspetto qualcosa di più in fase realizzativa". 

Infine il mercato, sul quale Conte risponde riprendendo le parole di Marotta: "Il direttore è stato molto chiaro, non ci sono tanti soldini quindi dovremo essere bravi a trovare delle occasioni. Le idee ci sono, quando non ci arrivi con i soldi devi farlo con l'arguzia. Altrimenti proseguiremo così".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments