Rigore Real, il coro pro Buffon continua. Galliani: "L'arbitro è stato un cogl..."

Dopo Bonucci, Zenga, Pirlo e Gattuso, tocca all'ex ad del Milan pronunciarsi su quanto accaduto al Bernabeu

  • A
  • A
  • A

A una settimana dal rigore beffa di Madrid contro la Juve, il coro pro Buffon continua a si allarga trasversalmente. Bonucci, Zenga, Pirlo e Gattuso, tocca ad Adriano Galliani pronunciarsi su quanto accaduto nel recupero al Bernabeu. "La Juve meritava di vincere contro il Real. Quel rigore era dubbio, e poi è stato assurdo espellere Buffon: significa non capire la psicologia nel calcio - ha tuonato l'ex ad rossonero -. Insomma: questo arbitro è stato un cogl...".

Oltre alla critiche per le dure parole contro il direttore di gara pronunciate dal capitano bianconero al termine del big match di Champions, Buffon continua dunque a incassare anche attestati di sostegno sulla sua indignazione per il penalty fischiato nel recupero col Real. Dichiarazioni sulla stessa linea erano già state pronunciate da Bonucci ("Non avrei saputo tenere a freno i miei istinti a Madrid"), Zenga ("Buffon? Io avrei fatto peggio..."), Pirlo ("Capisco lo sfogo di Buffon. Io sarei andato fuori di testa" e Gattuso (Buffon? Proprio io non posso giudicarlo...").

Sostegni bipartisan, proveniente non solo da ex compagni di squadra e di tante battaglie in campo, ma anche da avversari. Uomini di calcio, che hanno deciso di schierarsi dalla parte di Buffon. Esattamente come ha fatto anche Galliani, senza usare tanti giri di parole.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments