Dal 2018 4 italiane in Champions

L'ufficialità del ranking Uefa: con le italiane anche quattro club di Inghilterra, Germania e Spagna

  • A
  • A
  • A

L'Uefa ha ufficializzato che dalla stagione 2018/2019 parteciperanno alla Champions League quattro squadre italiane. Ciò significa che le prime quattro squadre della classifica di Serie A 2017/2018 andranno direttamente in Champions, ai gironi, senza passare per i preliminari. Stessa sorte per Inghilterra, Spagna e Germania. Questo perché queste quattro nazioni si sono confermate ai primi quattro posti del ranking per federazioni.

L'Italia avrà dunque diritto a quattro posti nei gironi della Champions 2018-2019. Questo grazie alle posizioni del ranking per federazioni al termine della staigone 2016/2017, già cristallizzato dopo gli ottavi di Champions e Europa League. Questo coefficiente si basa sul ranking per nazioni dal 2012/13 al 2016/17.

Come spiega la Uefa, "in base alle liste d'accesso revisionate per le competizioni europee per club, rinnovate a partire dal 2018, le prime quattro federazioni del ranking avranno diritto a quattro posti nella fase a gironi di UEFA Champions League, mentre le federazioni al quinto e sesto posto avranno diritto a due posti nella fase a gironi e a un posto nei turni preliminari riservato alle squadre terze in classifica".

Ed ecco che le prime quattro, Spagna, Germania, Inghilterra e Italia si sono confermate ai primi quattro posti del ranking per federazioni, indipendentemente da ciò che accadrà nei quarti di finale, e a prescindere dall'esito delle due competizioni per club. Queste quattro nazioni, quindi, avranno i quattro posti garantiti: le prime quattro squadre di Serie A, Liga, Bundesliga e Premier League al termine del campionato 2017/2018 andranno direttamente in Champions, senza passare dai preliminari o dai playoff.

Francia e Russia, al quinto e sesto posto, avranno diritto a due posti nella fase a gironi e a un posto nei turni preliminari riservato alle squadre terze in classifica. Scivola fuori dalle prime sei posizioni il Portogallo: le nazioni dal settimo al decimo posto avranno diritto a un posto nella fase a gironi e a uno nei preliminari. Attualmente occupano queste posizioni Portogallo, Ucraina, Belgio e Turchia.

Le squadre vincitrici dei campionati di Repubblica Ceca e Svizzera, rispettivamente all'11° e 12° posto, avranno invece diritto a un posto negli spareggi nonché a un posto nella fase a gironi di UEFA Europa League.

COME FUNZIONANO I CALCOLI
Nel ranking per club i calcoli cambieranno a partire dal 2018, ma per la prossima stagione rimarrà tutto invariato. Il Real Madrid continua a guidare la classifica davanti al Bayern Monaco con più di dieci punti di vantaggio, mentre Barcellona, Atlético  Madrid e Juventus sono le squadre che chiudono la top five. Tra i club che hanno guadagnato più posizioni c'è il Monaco (balzato dal 58esimo al 32esimo posto al termine della passata stagione) e il Leicester City, new entry al 56esimo.

La lista di accesso che verrà utilizzata per designare le squadre nelle competizioni per club 2017/18 si basa sul ranking per nazioni alla fine del 2015/16 (considerando le stagioni 2011/12, 2012/13, 2013/14 e 2014/15). Il ranking che include i risultati del 2016/17 sarà utilizzato per designare le squadre nel 2018/19.

Le teste di serie nelle competizioni UEFA per nazioni vengono stabilite dal ranking UEFA per nazionali: l'ultima versione è stata rilasciata il 14 novembre e sarà utilizzata per i sorteggi delle qualificazioni a UEFA EURO 2020.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments