Dybala: "Spero sia la mia svolta"

Pjanic: "Squadra umile, abbiamo fatto bene ma il cammino è ancora lungo"

  • A
  • A
  • A

Paulo Dybala ha trovato per la prima volta in stagione e si è tolto un bel peso dalla stomaco. "Ogni partita che passava e non segnavo diventava più dura: per fortuna oggi ho trovato il gol e abbiamo giocato bene - ha detto a Premium Sport -. Spero possa essere la mia svolta". La gara di Zagabria è stata sbloccata da Miralem Pjanic: "Questa è una squadra umile che sa che deve lavorare per vincere: abbiamo fatto bene, ma il cammino è ancora lungo".

Il gol ritrovato ha fatto tornare il sorriso sul volto di Dybala, che non si monta la testa. "Io penso per prima cosa a dare tutto per la squadra. Non so se giocherò più avanti ora: io continuerò a giocare alla mia maniera e farò quello che mi dice il mister".

Piedi per terra anche per Pjanic. "Se guardiamo la partita di Palermo abbiamo molto da migliorare: dobbiamo migliorare i palleggio e intasare meno gli spazi, oggi però abbiamo occupato meglio il terreno, abbiamo seguito le indicazioni di Allegri e infatti i risultati si sono visti".

Il bosniaco ha lasciato il campo all'intervallo. "L'infortunio? Ho preso un calcio sotto al polpaccio, ma spero di recuperare al più presto ed essere presente a Empoli. Il mio ruolo preferito a centrocampo? Me lo chiedono da cinque anni: io sono a disposizione del mister. Mi trovo bene davanti alla difesa, come mezzala destra o come trequartista, ma quello che conta sono i movimenti della squadra".

Non possono mancare gli auguri di compleanno all'ex compagno Totti? "È una leggenda, gli faccio anche io i migliori auguri: ha fatto tanto bene nel calcio e spero si mantenga sempre al top".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments