Juve, Allegri: "Abbiamo sbagliato il secondo tempo ma non siamo ancora morti"

Il tecnico bianconero dopo il ko di Madrid: "Non piangiamoci addosso, possiamo ribaltarla"

Juve, Allegri: "Abbiamo sbagliato il secondo tempo ma non siamo ancora morti"

"Abbiamo sbagliato il secondo tempo, quando loro sono entrati con cattiveria in una partita senza sussulti. Può capitare. C'è grande delusione, ma non dobbiamo piangerci addosso. Possiamo ribaltare la partita. Recupereremo qualche giocatore, dobbiamo avere fiducia". Max Allegri legge così la sconfitta della Juve a Madrid contro l'Atletico. "Non sarà semplice, ci vorrà una grande prestazione, non siamo morti. Dovremo essere più bravi e più cattivi".

"Il secondo tempo è stato brutto, abbiamo commesso l'errore di andare dietro a loro che sono bravi a vincere partite così - ha proseguito Allegri nel dopo partita - Noi non abbiamo fatto un tiro in porta, loro invece hanno mantenuto una cattiveria soprattutto sulle palle inattive. Abbiamo sbagliato. Possiamo ribaltare la partita, dobbiamo avere fiducia. Ci sarà tempo e spazio per prepararla. Inutile piangersi addosso, sapevamo che l'Atletico è una squadra che ti fa giocare male. Non abbiamo mai verticalizzato e difeso male. Contro di loro bisogna essere veloci e precisi, è vero che nel secondo abbiamo rallentato troppo il movimento della palla. Nel finale abbiamo anche rischiato di prendere il terzo, mentre così non siamo ancora morti", ha concluso.

TAGS:
Calcio
Champions league
Juve
Allegri

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X