Champions League, Chelsea-Psg 1-2: Ibrahimovic vola ai quarti

La squadra di Blanc passa il turno grazie ai gol di Rabiot e Zlatan. Inutile la rete di Diego Costa

di STEFANO RONCHI

Dopo il 2-1 dell'andata al Parco dei Principi, a Stamford Bridge il Psg bissa il risultato nel ritorno degli ottavi di Champions League col Chelsea e vola ai quarti di finale. Rabiot apre le marcature su perfetto assist di Ibrahimovic al 16', poi Diego Costa pareggia i conti al 27'. Perfettamente imbeccato da Di Maria, nella ripresa poi Zlatan corona la buona prova firmando il gol che decide il match al 67'.

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

Ansa

Foto 2

Ansa

Foto 3

Ansa

Foto 4

Ansa

Foto 5

Ansa

Foto 6

Ansa

Foto 7

Ansa

Foto 8

Ansa

Foto 9

Ansa

Foto 10

Ansa

Foto 11

Ansa

Foto 12

Ansa

Foto 13

Ansa

Foto 14

Ansa

Foto 15

Ansa

Foto 16

Ansa

Foto 17

Ansa

Foto 18

Ansa

Foto 19

Ansa

Foto 20

Ansa

Foto 21

Ansa

Foto 22

Ansa

Foto 23

Ansa

Foto 24

Ansa

Foto 25

Ansa

Foto 26

Ansa

LA PARTITA

The end, titoli di coda. Per il Chelsea è l'anno zero: fuori dai giochi in Premier e ora anche dalla Champions. In 180' il Psg ha sancito la fine di un'era per i Blues, che la prossima stagione, quasi certamente con Conte alla guida, dovranno ripartire dalle ceneri di una squadra spenta, senza anima e competizioni europee. I risultati parlano chiaro e non lasciano spazio a dubbi, alibi o perplessità. Come l'anno scorso, i Blues hanno fallito col Psg e il doppio confronto con i parigini non è altro che l'epilogo di un'annata iniziata male e proseguita senza colpi di coda. Un doppio 2-1 spezza i sogni di Hiddink e conferma le ambizioni del Psg, che con la Ligue 1 ormai in cassaforte può permettersi di concentrare tutte le forze sulla Champions. Sorteggio permettendo.

Ma veniamo al match. A Stamford Bridge Hiddink ripropone la stessa formazione d'andata. Unica novità Kenedy titolare al posto di Baba. Ancora panchina per Matic e Oscar. In casa Psg il grande assente è Verratti, che non recupera e va in tribuna a causa di un'infiammazione agli adduttori. In difesa ancora spazio ai brasiliani, in attacco invece ancora fuori Cavani.

Come da programmi, il Chelsea sceglie di aspettare i parigini e tiene bassa la linea del pressing, puntando tutto sulle ripartenze di Pedro, Hazard e Willian. La partita la fa il Psg, che sceglie il palleggio stretto per costruire gioco. Il primo tiro in porta è di Diego Costa, che al 4' costringe Trapp al volo plastico. Poi è Ivanovic a salvare il risultato su un diagonale a botta sicura di Di Maria. Gli uomini di Blanc giocano sul velluto e comandano la manovra. Con Kenedy spesso fuori posizione, Di Maria va a nozze. E al quarto d'ora l'argentino dà il via all'azione del vantaggio: verticalizzazione per Ibra, cross perfetto al centro e destro facile di Rabiot. Avanti di un gol, i parigini insistono sul possesso palla, ma senza la giusta cattiveria. E così il Chelsea alza il pressing, guadagna campo e al 27' riapre il match con Diego Costa, che beffa Thiago Silva e fa esplodere Stamford Bridge. Si accende il match. Quando gioca di prima, il Psg mette paura e trova facilmente la profondità. Il Chelsea invece fa densità al limite, aggredisce i portatori e riparte in contropiede andando rapidamente alla conclusione. Da una parte Lucas si getta nello spazio e Ibra va vicino al raddoppio di testa, dall'altra Fabregas, Hazard e Diego Costa ci provano dalla distanza, ma il risultato alla fine del primo tempo resta inchiodato sull'1-1.

Nella ripresa il Chelsea parte forte. Willian affonda sulla sinistra, Diego Costa lotta su ogni palla e i Blues mettono il Psg alle corde. In mezzo al campo i parigini manovrano troppo lentamente e le invenzioni di Di Maria sbattono contro la difesa inglese. Al 60' poi Diego Costa alza bandiera bianca e i Blues perdono il loro condottiero. Willian e Hazard testano i riflessi di Trapp, poi il Psg affonda il colpo alla prima occasione buona. Al 67' Di Maria pennella per Ibra, che si "vendica" a suo modo del "rosso" dello scorso anno contro i Blues e riporta gli uomini di Blanc in vantaggio nel momento più difficile del match. Un gol che spezza le ultime speranze dei Blues, chiude la gara e forse anche un ciclo. Ibra e il Psg continuano a cullare il sogno Champions.

IL TABELLINO

CHELSEA-PSG 1-2
Chelsea (4-2-3-1): Courtois; Azpilicueta, Cahill, Ivanovic, Kenedy; Mikel, Fabregas; Pedro, Willian, Hazard (31' st Oscar); Diego Costa (15' st Traore)
A disp.: Begovic, Baba Rahman, Matic, Loftus-Cheek, Remy. All.: Hiddink
Psg (4-3-3):  Trapp; Marquinhos, Thiago Silva, David Luiz, Maxwell; Thiago Motta, Rabiot, Matuidi (42' st Van Der Wiel); Di Maria (37' st Cavani), Lucas (32' st Pastore), Ibrahimovic
A disp.: Sirigu, Augustin, Stambouli, Kurzawa. All.: Blanc
Arbitro: Brych
Marcatori: 16' Rabiot (P), 27' Diego Costa (C), 22' st Ibrahimovic (P)
Ammoniti: Fabregas, Mikel, Ivanovic (C), Rabiot, Motta, Matuidi (P)
Espulsi: -

TAGS:
Champions league
Chelsea
Psg

Argomenti Correlati