Champions: Arsenal-Psg agli ottavi

Tre punti e qualificazione agli ottavi in cassaforte per Gunners e campioni di Francia: Ludogorets e Basilea si leccano le ferite

  • A
  • A
  • A

Discorso già chiuso nel Girone A di Champions. I due posti per gli ottavi di finali se li prendono Arsenal e Psg, prime a braccetto con 10 punti. La squadra di Wenger rimonta da 2-0 a 2-3 e spezza il sogno del Ludogorets, mentre un gioiello assoluto di Meunier permette al Psg di espugnare 2-1 il St. Jakob-Park. Per il Basilea e la formazione bulgara rimane viva solo la speranza Europa League.

Dopo 15' di gioco Gunners già sotto 2-0 al Vasil Levski: Cafu e Keseru trafiggono Ospina nel giro di tre minuti, ma prima dell'intervallo gli ospiti impattano sul 2-2 grazie al mancino di Xhaka (20') e all'incornata vincente di Giroud al 42' (terza rete nelle ultime due partite per l'ex attaccante del Montpellier, rientrato alla grande dall'infortunio). Il gol del 2-3 finale è frutto di una splendida cavalcata di Ozil: lanciato in profondità da Elneny il fantasista tedesco scavalca con un sombrero Borjan e deposita in rete dopo aver messo a sedere i due difensori centrali del Ludogorets.

Qualificazione all'ultimo minuto per il Psg: Zuffi risponde al vantaggio iniziale di Matuidi, ma con il Basilea in dieci uomini Meunier al 90' s'inventa un esterno al volo pazzesco per il definitivo 2-1. Primo gol stagionale per il terzino belga e Psg che si giocherà il primo posto nel girone con l'Arsenal: scontro diretto in programma all'Emirates nel prossimo turno.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti