Cede scala mobile a Roma: tifosi del Cska feriti

Nella stazione di Repubblica della metro A di Roma una scala mobile ha ceduto coinvolgendo un gruppo di tifosi del Cska Mosca

  • A
  • A
  • A

Paura e feriti a Roma nell'immediato pre partita di Champions. 24 tifosi russi del Cska sono rimasti feriti per il cedimento della scala mobile nella stazione Repubblica della metropolitana. "C'è stato un cedimento della scala mobile, ma sulle modalità ancora non possiamo dire nulla", hanno fatto sapere i Vigili del Fuoco. Alcuni testimoni avevano detto: "I tifosi ballavano e saltavano sulla scala mobile". Ma non ci sono riscontri su questa evenienza, anzi, una ragazza russa ha spiegato: "Nessuno stava saltando". Dei 24 feriti trasportati in ospedale 7 sono in codice rosso. Un tifoso rischia l'amputazione del piede. Dal video di testimoni si può notare come la scala mobile ad un certo punto inizi a viaggiare ad una velocità molto alta, provocando la caduta e il ferimento dei tifosi. Aperta un'inchiesta, con l'Anac che ha spiegato: "La manutenzione è avvenuta in maniera regolare". Da accertare dunque se il cedimento sia stato provocato da una causa esterna o meno. Il sindaco Raggi sul posto: "Diamo supporto ai feriti e alle famiglie".

(Il video è tratto da Twitter, dal profilo @RBWorldorg) - Si vede che la scala mobile aveva preso una velocità eccessiva, molto maggiore di quella a fianco da dove viene ripreso il filmato. Alcuni passeggeri si gettano nella parte centrale della scala mobile per non cadere in basso, altri rallentano la caduta aggrappandosi ai corrimani. Ad un certo punto la caduta dei passeggeri si ferma, con alcuni che sono rimasti in piedi, altri schiacciati in basso.

Sono sette le persone in codice rosso rimaste ferite nell'incidente alla scala mobile della fermata Repubblica della Metro A. Lo si apprende dai vigili del fuoco. 24 i tifosi russi rimasti feriti dal cedimento della scala mobile nella stazione Metro Repubblica e trasportati in ospedale dal 118. Oltre agli iniziali 17 feriti ne sono stati portati in ospedale altri 7 in codice giallo per diversi traumi.

Verranno effettuati accertamenti tecnici sul funzionamento della scala mobile per verificare se l'accelerazione improvvisa del meccanismo e il seguente cedimento siano stato causati da un elemento esterno, i presunti salti dei tifosi raccontati da alcuni testimoni o l'eccessivo numero di persone sui gradini, o un improvviso guasto. Per questo i tecnici dovranno verificare anche l'efficienza del sistema di frenata e i meccanismi della scala mobile e quando e come è stata effettuata l'ultima manutenzione. Al vaglio le immagini del circuito di videosorveglianza della stazione proprio per capire quanto il comportamento di alcuni tifosi abbia influenzato sul cedimento della struttura. Sulla vicenda indaga la polizia. Alla stazione Repubblica anche la polizia scientifica per i rilievi del caso.

"Non stavamo saltando". Lo dice Daria, una ragazza moscovita di 28 anni, in un inglese stentato, mentre mostra il video dell'incidente ripreso con un cellulare. Nelle immagini si vedono tante persone sulla scala mobile che iniziano a cadere e a saltare fuori dal mancorrente.

"Di sicuro c'è stato un cedimento della scala mobile, ma sulle modalità ancora non possiamo dire nulla. È stato un incidente strano". Lo ha detto il comandante dei vigili del fuoco di Roma parlando con i cronisti. La polizia ha posto sotto sequestro l'intera area della stazione metro Repubblica. I treni transiteranno senza fermarsi.

"Testimoni sembra abbiano visto saltare e ballare sulla scala mobile". Lo ha detto la sindaca di Roma, Virginia Raggi, giunta in Piazza della Repubblica. "Siamo qui per capire anche cosa è successo - ha aggiunto - e siamo a disposizione dei feriti e delle famiglie. So che Atac ha aperto un'inchiesta. Esprimo la solidarietà e la vicinanza ai feriti - ha proseguito la sindaca -. La città di Roma è a disposizione loro e delle loro famiglie per tutto quello che gli può essere necessario in questo momento".

Atac, l'azienda dei trasporti di Roma, ha aperto un'indagine interna per accertare le ragioni dell'incidente. L'indagine interna prevede, tra le altre cose, di visionare le telecamere sorveglianza interne alla stazione.  "I controlli e la manutenzione delle scale mobili della metropolitana di Roma all'interno delle stazioni vengono fatte con cadenza mensile. E ciò ha interessato anche la stazione di Repubblica", fa sapere l'Atac. "La vita tecnica di una scala mobile dura circa 30 anni, quella di Repubblica è relativamente giovane, ha meno di dieci anni. Alle revisioni e manutenzioni mensili delle scale mobili, ogni tre mesi si aggiunge anche un ulteriore ciclo di collaudi. Mese per mese, viene fatta una checklist di dispositivi di sicurezza da controllare, dalla velocità della scala mobile ai dispositivi di frenata, oltre alla pulizia e alla lubrificazione".

Decine di bottiglie di birra, vetri e pezzi di lamiera. Si presenta così, secondo quanto raccontano i soccorritori, la zona della stazione della metropolitana Repubblica di Roma dove è ceduta una scala mobile. "La scala è integra per più di metà - spiegano - mentre gli ultimi gradini, meno di una decina, sono tutti spaccati e accartocciati uno sull'altro. Tutt'attorno ci sono bottiglie di birra e pezzi di vetro". Sulla banchina della stazione ci sono ancora dei tifosi feriti: la maggior parte di loro non ha riportato ferite gravi ma tagli soprattutto a piedi e gambe provocati da lamiere e vetri.

Sono tre i tifosi del CSKA ricoverati presso il Policlinico Umberto I di Roma, rimasti feriti nell'incidente della scala mobile crollata alla stazione della metropolitana A di piazza della Repubblica. In particolare, il bollettino medico del Direttore del Dipartimento di Emergenza e Accettazione, Prof. Ciro Villani, cita due codici rossi e uno giallo. In "rosso" un 37enne ("Condizioni stabili, trauma degli arti inferiori con vasta esposizione cutanea, non presenta problemi ossei) e un 33enne ("Trauma complesso della gamba destra con frattura scomposta ed esposta del terzo distale di tibia e perone"). In "giallo" un 27enne "Frattura composta di malleolo peroneale e ferite di entrambe le caviglie; deve essere sottoposto a trattamento ortopedico conservativo e sutura delle ferite").

Un tifoso russo è rimasto accoltellato e due contusi in scontri tra le tifoserie del Cska di Mosca e della Roma nei pressi del ponte Duca d'Aosta, vicino allo stadio Olimpico. Le forze dell'ordine hanno fatto anche uso di idranti. Sarebbero quindici i tifosi romanisti fermati e identificati in seguito agli scontri. Altri tafferugli tra tifoserie si sono verificati a piazza Mancini dove sono stati fermati 2 russi e un romanista.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments