VERSO ATALANTA-MANCHESTER CITY

Atalanta, Gasperini: "Pensiamo di poter vincere"

Il tecnico lancia la sfida a Guardiola: "Con un punto siamo ancora dentro"

  • A
  • A
  • A

Dopo tre sconfitte di fila, contro il Manchester City per l'Atalanta è l'ultima chiamata in Champions. "E' un'occasione per capire a che punto siamo. L'importante è fare risultato, con un punto siamo ancora dentro - ha spiegato Gasperini -. Il coefficiente di difficoltà è molto alto, però per fortuna si riparte da 0-0. Noi pensiamo di poter vincere". Sull'atteggiamento: "Siamo arrivati fin qua giocando in un certo modo e continueremo a farlo"

La Dea deve per forza fare risultato per alimentare le minime speranze di qualificazione agli ottavi. "Mi aspetto una bella partita, di valore, contro un grande avversario - ha aggiunto il tecnico nerazzurro - Il City vuol fare il più in fretta possibile per arrivare primo. E' arrivato al massimo dei propri livelli, vuole sempre vincere. E' giusto che sia così".

Sulle prime tre gare del girone. "L'unico rammarico che possiamo avere è la partita con lo Shakhtar persa nel finale. Per il resto finora è stata un'esperienza che ci siamo portati in campionato. Chiaro che adesso ci sono altre tre partite, a cominciare da domani".

Sulla formazione.  "La squadra è quasi al completo, tutti convocati tranne Zapata e Gosens".

L'effetto San Siro. "San Siro è un impianto prestigioso, conosciuto in tutto il mondo. Chiaro che avremmo preferito giocare a Bergamo, in casa nostra, ma alternativa migliore non poteva esserci".

L'affetto dei tifosi. "Per loro è una festa a prescindere, è molto bello questo entusiasmo e questa partecipazione, questo numero che ci sarà domani. Vorremmo dare una soddisfazione in termini di risultato".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments